Mercoledì 02 Aprile 2014

Ubi Banca festeggia sette anni
e torna sopra quota 7 euro

Un'insegna di Ubi Banca Popolare di Bergamo

Ubi Banca festeggia le sue sette candeline rivedendo a quota 7 euro per azione. Alla chiusura del mercato di martedì 1° aprile ha chiuso a 7,18 euro, in crescita di quasi 5 punti percentuali (per l’esattezza 4,97%).

Ubi non toccava i 7 euro da più di tre anni. Il 15 febbraio del 2011 era appena sopra a 7,0319. Il 1° aprile è stato pubblicato anche il documento integrale del bilancio 2013. L’anno si è chiuso con un utile di 250,8 milioni, con una cedola di 0,06 euro per azione e, tra gli aspetti apprezzati dal mercato, un trend in ripresa di trimestre in trimestre per il margine d’interesse.

Nella parte relativa agli accertamenti ispettivi, il bilancio dà conto delle sanzioni ricevute da Banca d’Italia.

Oltre a quella già nota da 360 mila euro per Ubi Leasing, il 7 febbraio scorso la Vigilanza ha notificato un provvedimento relativo a Ubi Factor, a seguito degli accertamenti svolti tra novembre del 2012 e febbraio dell’anno scorso. La sanzione amministrativa ammonta in tutto a 236,5 mila euro, di cui 38,5 mila euro all’ex direttore generale.

Per saperne di più leggi L’Eco di Bergamo del 2 aprile

© riproduzione riservata