Appartamento in fiamme a Madone L’incendio appiccato dopo una lite

Appartamento in fiamme a Madone
L’incendio appiccato dopo una lite

Momenti di paura sabato per un incendio scoppiato in un appartamento all’ultimo piano di uno stabile in via della Croce a Madone, in pieno centro del paese.

Le fiamme hanno completamento distrutto l’abitazione in cui vive una coppia: secondo i primi accertamenti dei carabinieri, tra i due sarebbe scoppiata una lite al termine della quale il convivente del padrone di casa, transessuale, avrebbe dato fuoco all’appartamento per vendetta. Quando sono arrivati i vigili del fuoco nessuno dei due era in casa. Secondo un primo calcolo approssimativo il danno potrebbe aggirarsi attorno ai 50 mila euro. A lanciare l’allarme sono stati i residenti del condominio poco prima delle 18, quando hanno notato uscire fumo e fiamme alte dalla terrazza che si affaccia su via Papa Giovanni XXIII e dal balcone posto all’interno dello stabile. Immediatamente hanno chiamato il 112. La centrale operativa dei vigili del fuoco ha inviato a Madone le squadre di Treviglio, Dalmine, Madone e Bergamo con l’autoscala, Aps e autobotte. I pompieri sono saliti all’ultimo piano e sono entrati nell’appartamento attraverso la scala e hanno iniziato a spegnere le fiamme che stavano distruggendo tutti i mobili.


© RIPRODUZIONE RISERVATA