Dopo la chiusura del ponte di Calusco Cisano assediata dal traffico

Dopo la chiusura del ponte di Calusco Cisano assediata dal traffico

Strade invase da auto e tir. I residenti: «Insostenibile». Variante attesa da anni, il progetto del 1° lotto è «in valutazione»

«La situazione è ormai diventata insostenibile». Non riescono a trovare altre parole gli abitanti del centro abitato di Cisano Bergamasco per descrivere il volume di traffico con cui sono costretti a convivere quotidianamente e che attraversa il paese. Ma le immagini valgono sempre più delle parole ed è per questo motivo che alcuni di loro ci hanno inviato alcune foto scattate dalle loro abitazioni, in cui si vedono, nelle ore di punta mattutina ma soprattutto pomeridiane, lunghe colonne di camion e di auto.

Viaggiano a passo d’uomo dalla rotatoria in cui si incrociano la provinciale 342, che poi porta al ponte sull’Adda di Brivio e dopo la quale si può raggiungere Milano, e la via Mazzini percorrendo la quale, invece, si può raggiungere Lecco.


Leggi tutto il reportage acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 16 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA