Nuove centraline nell’Isola per monitorare le polveri sottili

Nuove centraline nell’Isola
per monitorare le polveri sottili

In 18 paesi arriveranno 20 centraline per rilevare in tempo reale dati ambientali e climatici.

Una rete di 20 centraline per «agguantare» le polveri sottili: verranno posizionate nelle prossime settimane nel territorio dell’Isola e della Valle San Martino nell’ambito del Progetto di osservatorio ambientale che «girerà» sulla piattaforma Q-Cumber e che ha l’obiettivo di mappare lo stato di salute del territorio.

Proprio in questi giorni sono in corso i sopralluoghi per stabilire dove posizionare le centraline: 18 fisse e due mobili, tutte di ultima generazione, che interesseranno i Comuni di Almenno San Bartolomeo, Barzana, Bonate Sopra, Bonate Sotto, Bottanuco, Brembate, Carvico, Caprino, Chignolo d’Isola, Madone, Medolago, Monte Marenzo, Presezzo, Solza, Sotto il Monte, Suisio, Torre de’ Busi e Villa d’Adda.


La mappa delle centraline acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 8 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA