Piazzatorre, trovato il corpo del fungaiolo Aveva 67 anni, era disperso da venerdì

Piazzatorre, trovato il corpo del fungaiolo
Aveva 67 anni, era disperso da venerdì

Il suo nome è Gian Battista Amigoni e viveva a Palazzago.

Era uscito venerdì con un amico in cerca di funghi nei boschi sopra Piazzatorre, ma al momento del rientro non si è presentato. Le ricerche del 67enne disperso sono cominciatelo stesso pomeriggio, sabato e domenica, nonostante le condizioni difficili date dal buio e dalle temperature.

Il corpo senza vita dell’uomo è stato ritrovato da un altro escursionista a Piazzatorre. Ancora non si conoscono le cause del decesso, probabilmente si tratterebbe di un malore. Gian Battista Amigoni, aveva 67 anni e viveva a Palazzago.

Sul posto sono intervenuti i tecnici della VI Delegazione Orobica del Soccorso alpino (Cnsas), insieme a carabinieri, la Protezione civile e i vigili del fuoco, che hanno perlustrato l’area ritenuta primaria, il versante di Piazzatorre fino alla cima, nei pressi del rifugio Gremei. Una settantina i soccorritori impegnati, hanno operato anche le unità cinofile del Cnsas, della Protezione civile e dell’Associazione nazionale Carabinieri.

Un lavoro che è iniziato all’alba. Mentre stavano portando avanti le operazioni, una persona ha casualmente ritrovato il corpo nei pressi del vecchio impianto del Torracchio, a circa 1600 metri di quota e ha chiamato subito il 112. Il medico ha constatato il decesso dell’uomo e l’intervento si è concluso intorno alle 17.30.

«Un ringraziamento è doveroso nei confronti del sindaco di Piazzatorre e dell’amministrazione comunale, che hanno messo a disposizione risorse e strutture, alla società di gestione degli impianti di salita, che ha permesso l’utilizzo della seggiovia per la logistica, e a tutti i volontari che hanno collaborato da venerdì scorso a domenica» fanno sapere dal Soccorso Alpino.


© RIPRODUZIONE RISERVATA