Rapina un kebab a Ponte San Pietro Inseguito prende a calci un dipendente
Il «Kebab Istanbul» a Ponte San Pietro

Rapina un kebab a Ponte San Pietro
Inseguito prende a calci un dipendente

Il bottino: 190 euro. strappati dalle mani del titolare. Un 27enne pregiudicato è stato fermato dai Carabinieri di Ponte San Pietro.

Rapina nella serata di giovedì 1 ottobre a Ponte San Pietro ai danni di un kebab della zona sventata dai Carabinieri di Ponte San Pietro. Verso le 22.40 un uomo senza fissa dimora, di origine tunisina e già noto alle Forze di Polizia, dopo aver consumato quattro birre all’interno dell’esercizio commerciale «Kebab Istanbul» di Ponte San Pietro, prima ha tentato di allontanarsi senza pagare quanto dovuto, poi, all’intervento del titolare, lo ha minacciato strappandogli di mano circa 190 euro in contanti appena ricevuti da un collaboratore del negozio, addetto alle consegne a domicilio.

Allontanatosi per le vie del centro, il rapinatore, un 27enne pregiudicato, ha anche preso a calci un altro dipendente del negozio messosi all’inseguimento, venendo infine bloccato e messo in sicurezza dai Carabinieri di Ponte San Pietro. L’uomo è stato quindi identificato e dichiarato in arresto, in attesa del giudizio per direttissima di questa mattina (venerdì 2 ottobre).


© RIPRODUZIONE RISERVATA