Vandali in azione a Medolago Danneggiato il bosco degli scoiattoli

Vandali in azione a Medolago
Danneggiato il bosco degli scoiattoli

Non hanno risparmiato nulla i vandali entrati in azione a Medolago nel «Bosco degli scoiattoli». Dei due totem informativi, quello posto sul sentiero che dal Prato Adda a Medolago va verso Calusco d’Adda è stato completamente distrutto: sono state portate via le parti in legno e spezzati i pannelli informativi.

L’altro totem, posto vicino al «Bosco degli scoiattoli», è stato gettato a terra. Le strutture in legno posate per l’osservazione degli scoiattoli sono state quasi completamente demolite e rovinate, così le parti della zona «mangiatoia» degli scoiattoli. Un danno che i vandali hanno fatto contro l’ambiente e la fauna, nel contempo distruggendo un bene pubblico. A gestire il «Bosco degli scoiattoli» è il Parco Adda Nord che l’aveva inaugurato il 20 marzo 2015, nell’ambito del progetto «Life Rossoscoiattolo».

L’osservatorio faunistico era stato progettato in via sperimentale per l’osservazione e l’alimentazione dello scoiattolo rosso europeo (Sciurus vulgaris) dalla Regione Lombardia, che l’aveva assegnato al Parco Adda Nord nel 2014. Essendo sperimentale il progetto, il Parco per 120 giorni ha monitorato e verificato se la posizione scelta fosse corretta in base ai movimenti degli scoiattoli e, alla fine, è stato deciso di mantenere qui l’osservatorio.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 3 settembre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA