Lunedì 08 Giugno 2009

Europee in tutta la Bergamasca:
Lega 32,94%, Pdl 29,67, Pd 16,74

La Prefettura di Bergamo ha comunicato i dati definiti delle votazioni per il Parlamento Europeo di Bergamo e provincia. Scrutinate 951 sezioni su 951, elettori 827.666, votanti 648.099 (78,30%). Ecco i risultati:
Lega Nord 32,94% (205.002 voti)
Il Popolo delle Libertà 29,67% (184.655)
Partito Democratico 16,7% (104.162)
Di Pietro Italia dei Valori 6,34% (39.483)
Unione di Centro 5,39 (33.542)
Rifondazione Comunista-Sin. Europea-Com. Italiani 2,09% (13.045)
Lista Pannella-Bonino 2,03% (12.671)
Sinistra e Libertà 1,80% (11.204)
La Destra-Mpa-Pensionati-All. di Centro 1% (6.281)
Forza Nuova 0,56% (3.543)
Fiamma Tricolore 0,54% (3.377)
Partito Comunista dei Lavoratori 0,48% (3.001)
Autonomie Libertè Democratie 0,15% (967)
Liberal Democratici-Maie 0,13% (831)
Vallee d'Aoste 0,06% (407)

Schede bianche 2,02% (13.102), schede nulle 1,95% (12.667), schede contestate e non assegnate 0,02% (159).

Ecco i dati relativi alle Politiche 2008, utili per un paragone con le Europee 2009. Tra Bergamo e provincia, per la Camera, la Lega Nord aveva avuto 31,16%, il Popolo della Libertà il 29,01%, il Pd il 23,09%, l'Unione di Centro il 5% e l'Italia dei Valori il 4,67%.

Nelle Europee 2004, Forza Italia aveva avuto il 23,35%, Lega Nord 23,12%, Uniti nell'Ulivo 22,17% e Alleanza Nazionale 6,15%. Nel 2009, dunque, La Lega Nord, da sola, ha superato Forza Italia e Alleanza Nazionale che si sono uniti nel Pdl.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata