Lunedì 28 Marzo 2011

Assaggiatori grappa
Crescono gli iscritti

Abbinamento grappe-formaggi. E' stato oggetto di una recente serata di degustazione organizzata dalla sezione Anag (Associazione Nazionale Assaggiatori Grappa) di Bergamo, delegato Aldo Carminati, in collaborazione con il noto esperto di formaggi Giulio Signorelli e il ristorante “Le tentazioni del braciere” di via San Bernardino a Bergamo.

Protagonisti quattro formaggi selezionati da Signorelli (che è anche delegato provinciale dell'Onaf-Organizzazione nazionale assaggiatori formaggi) e sei grappe della nota e antica Distilleria Sibona con sede a Piobesi d'Alba, in provincia di Cuneo (www.distilleriasibona.it). Nata un centinaio di anni fa, la distilleria si trova al centro di una importante area vinicola dove sono coltivati i vitigni dei più importanti vini piemontesi: il vitigno Nebbiolo (da cui si ottengono Barolo, Barbaresco e Roero nelle rispettive zone di produzione) e i vitigni Barbera, Dolcetto, Moscato, Chardonnay, Arneis e Brachetto.

I presenti alla serata – guidati da Graziano Rubes e Fabio Epis, docenti nazionali Anag - si sono divertiti a provare i vari abbinamenti possibili, in quello che voleva essere uno studio ma anche un gioco. Ricordiamo i quattro formaggi scelti da Signorelli (che in parte è anche affinatore nella sua attrezzata cantina): un roccolo della Val Taleggio; un pecorino di fossa di Roncofreddo (Forlì); un caprino stagionato della Valtellina; un pecorino sardo stagionato 10-12 mesi. Queste invece le sei grappe Sibona messe in degustazione: grappa di Arneis, di Dolcetto, di Moscato, di Barolo, Riserva “Botti da Sherry” e Riserva “Botti da Madeira”.

Nel corso della serata sono stati consegnati anche gli attestati a 14 assaggiatori che avevano seguito il corso di primo livello Anag. Sono: Angelo Barcella di Cene; Diego Bassi, Pedrengo; Ronny Bastioni, Albino; Fabio e Carlo Belotti,Gandosso; Simone Bravi, Bergamo; Fiorenzo Bressanini, Romano di Lombardia; Paolo Manti, Bolgare; Daniele Merli, Spino d'Adda; Gabriele Montalbetti, Milano; Mario Spreafico, Morengo; Matteo Tagliabue, Pessinetto; Frida Tironi, Dalmine; Giuseppe Tironi, Scanzorosciate. Il corso di secondo livello Anag è programmato per il prossimo mese di settembre. Dopo il superamento di un esame orale e pratico, i partecipanti potranno conseguire la “Patente di assaggiatore di grappa e acquaviti”.

La delegazione di Bergamo degli assaggiatori di grappa arriva così a 80 associati. Tra le prossime iniziative, la gita studio in Valtellina programmata per domenica 15 maggio. Si visiteranno l'azienda vitivinicola Tenuta La Gatta, proprietà Triacca, a Bianzone (So), quindi la nota Distilleria Peloni, titolare Edoardo Tarantola, a Bormio, dove viene prodotto il notissimo amaro Braulio dalla formula ancora segreta. Saranno anche degustate la birra Stelvio e le grappe Peloni, sempre prodotte nello stesso stabilimento.

Roberto Vitali

e.roncalli

© riproduzione riservata