Mercoledì 25 Maggio 2011

Norvegesi a Bergamo:
si parla di stoccafisso

Nel nome dello stoccafisso si è celebrato un gemellaggio tra Bergamo e la Norvegia. Una delegazione di una decina di norvegesi con attività legate alla pesca e commercializzazione del merluzzo ha raggiunto Bergamo per quattro giorni e ha avuto incontri programmati da Ascom e Camera di Commercio.

Insieme a esponenti del Norvegian Seafood Export Council, sono arrivati a Bergamo: Helge Haug, titolare di una azienda che pesca i merluzzi e li fa essiccare; Hansen Halvor, titolare del marchio Halvors che lavora lo stoccafisso e lo esporta; Jan Klev, titolare del ristorante “Skarven” nella città norvegese di Tromso (con lui anche quattro dei suoi cuochi).

Il mercato italiano è uno dei più floridi per lo stoccafisso norvegese e la piazza di Bergamo è una di quelle che hanno un elevato consumo del merluzzo pescato nelle isole Lofoten e essiccato. Grandi consumatori di stoccafisso, i bergamaschi, ma – hanno riconosciuto i norvegesi - soprattutto bravi gli chef dei nostri ristoranti a valorizzare con le loro ricette questa materia prima.

Oltre a Città Alta, il lago d'Iseo, le chiese romaniche di Almenno, la delegazione è stata a visitare l'Orobica Pesca ma soprattutto i cuochi norvegesi si sono confrontati con quelli bergamaschi per uno scambio di ricette.

L'incontro conclusivo si è svolto ad Almè nel ristorante “Frosio”, dove Oscar Fusini vicedirettore Ascom e Petronilla Frosio presidente dei ristoratori Ascom hanno consegnato medaglie e libri su Bergamo agli ospiti norvegesi. La cena è stata tutta a base di stoccafisso, con piatti preparati a più mani, bergamasche e norvegesi, compresi dei “casoncelli accomodati”, ripieni di stoccafisso ma sublimati da una salsa a base di un ottimo olio d'oliva italiano.

Paolo Frosio ci ha messa molta della sua abilità tra i fornelli. Curiosità: all'aperitivo è stata servita anche carne di foca e di balena affumicate. Ai saluti finali la promessa di ricambiare la visita con una settimana della cucina orobica al ristorante “Skarven” di Tromso, la città con più di 50 mila abitanti situata più a nord del mondo (si trova oltre il Circolo polare artico).  

Roberto Vitali

r.clemente

© riproduzione riservata