Giovedì 03 Novembre 2011

Gubbio, sua maestà
è il tartufo bianco

Sua maestà il tartufo bianco sarà protagonista a Gubbio, il 10 e l'11 novembre, in occasione della terza edizione del “Premio Tartufo di Gubbio” , una vera e propria sfida tra grandi chef, dalla quale emergerà un unico vincitore. La manifestazione coinvolgerà ristoratori, giornalisti del settore e tanti altri interlocutori in un clima festoso, tra personaggi dello spettacolo e ospiti amanti della buona tavola.
 
Il regolamento del premio culinario prevede la partecipazione di diversi chef impegnati nella realizzazione di un antipasto, un primo e un secondo piatto a piacimento, con un solo obbligo: usare per ogni piatto il tartufo bianco di Gubbio, di cui la terra del circondario è ricca.

Le specialità saranno valutate da una giuria, coordinata dal giornalista Claudio Zeni (Terre del Vino, Guida dei ristoranti L'Espresso, Il Nuovo Corriere Aretino), designata insindacabilmente dagli organizzatori del Premio “Tartufo di Gubbio” e composta da giornalisti e chef: Salvatore Marchese, periodico "Chef" e Guida dei ristoranti L'Espresso; Augusto Tocci, Linea Verde Orizzonti–Geo & Geo; Alberto Schieppati, direttore di Artù; Roberto Vitali, collaboratore de L'Eco di Bergamo e altre testate; Vittorio Cota, Radio Rai; Renato Malaman, Il Mattino di Padova e Guida dei ristoranti L'Espresso; Marco Rossetti, Alice Tv e La gola in tasca; Fratelli Cerea, Ristorante “Da Vittorio” di Brusaporto (Bg).

Nove le “berrette bianche” in gara. Quattro eugubini: Claudio Ramacci della Taverna del Lupo, Paolo Pascolini della Cia, Massimo Carleo del Castello di Petroia e Nicola Puddu del ristorante Funivia, mentre i cinque extra moenia sono: Alessio Rossi dello Splendid Royal di Lugano, Francesco Ambrosini del Bacher di Berceto (Pr), Paolo Lavezzini dell'Hotel Plaza e de Russie di Viareggio, Massino Neri dell'Aoristò di Pistoia e Giuseppe d'Abundo del Mezzatorre Resort di Ischia. I vincitori delle due precedenti edizioni sono stati: Gilberto Rossi del Pepe Nero di San Miniato (Pi) e Marcello Spadone del Bandiera di Civitella Casanova (Pescara).

Ospite d'onore alla serata di premiazione 2011 sarà Anna Moroni della “Prova del Cuoco” su Rai1. La manifestazione sarà seguita dalle principali rubriche enogastronomiche televisive nazionali. Per la città di Gubbio e il suo circondario il pregiato tartufo bianco rappresenta una mai tramontata occasione di business, sia per i raccoglitori sia per il settore della ristorazione. La manifestazione del concorso serve a valorizzare l'uso del prezioso tubero in cucina, con vecchie e nuove ricette.

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags