Strolghino di Culatello, allarme all’Auchan Ritirato un marchio dagli scaffali

Strolghino di Culatello, allarme all’Auchan
Ritirato un marchio dagli scaffali

Allerta alimentare: Auchan ritira dagli scaffali il salame «Strolghino di Culatello» del salumificio italiano Prosciuttificio San Michele a causa della pericolosità per la salute di un lotto del prodotto.

È in corso in Italia il ritiro dagli scaffali del salame «Strolghino di Culatello» confezionato dal salumificio italiano Prosciuttificio San Michele di Lesignano dè Bagni (Parma). Il prodotto ritirato appartenente unicamente al LOTTO 14 4464 faceva parte dell’assortimento Auchan ed è stato ritirato per una non conformità microbiologica.

Lo strolghino è un salame di dimensioni ridotte tipico delle province Parma e Piacenza.È ottenuto dalle rifilature magre del culatello e del fiocco di prosciutto, a loro volta ricavati da suini pesanti italiani. Viste le dimensioni e la composizione magra, questo insaccato ha una stagionatura breve, di solito di 20 giorni. È insaccato nella budellina suina ed è caratterizzato da una macinatura fine della carne.

Trattandosi di un problema rilevante, la catena ha avviato anche una campagna di richiamo avvisando i clienti sia in rete. L’azienda ha attivato un numero verde per i consumatori 0521-857640.

Ad evidenziarlo, Giovanni D’Agata, presidente dello «Sportello dei Diritti», che invita gli acquirenti che lo avessero acquistato a non consumare il salame e a riportarlo al punto vendita per il rimborso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA