Martedì 13 Aprile 2010

Serie 5 della Bmw
Serie 7 in miniatura

Un felice connubio tra comfort e sicurezza, eleganza e sportività. Ecco l'identità della nuova Serie 5 della Bmw, sesta generazione di una berlina di prestigio dalla storia quasi quarantennale (la prima Serie 5 risale al 1972), che ha venduto nel mondo oltre 5,5 milioni di esemplari e che la casa di Monaco definisce: «la quintessenza dell'estetica e del piacere di guida nella categoria medio-alta».

Una definizione ambiziosa, che viene motivata dal fatto che questa nuova berlina va considerata una vera e propria Serie 7 in miniatura (è costruita nello stesso stabilimento a Dingolfing, in Germania), avendo in comune con l'ammiraglia del marchio, oltre al know how, il passo e tante altre componenti meccaniche ed elettroniche.

UNA LINEA ARMONICA E SINUOSA Il passo più lungo del segmento ha consentito ai progettisti tedeschi di sviluppare una vettura che si stacca nettamente dai modelli della concorrenza sia per quanto riguarda l'estetica, sia per la funzionalità e il comfort interno. Il design è slanciato ed armonico nelle proporzioni grazie al lungo cofano motore dai tratti marcati, alla linea sinuosa del tetto che dà alla vettura la silhouette di una coupé e allo stile atletico e sportivo della coda. All'interno, le funzionalità moderne vengono avvolte da un ambiente lussuoso realizzato con materiali pregiati ed eleganti abbinamenti cromatici. Il cockpit ha un forte orientamento verso il guidatore per esaltare l'esperienza di guida.

SEI MOTORIZZAZIONI AL LANCIO La nuova Serie 5 è disponibile con sei motorizzazioni: il top di gamma è rappresentato dal propulsore a benzina otto cilindri (407 Cv), poi ci sono tre motori a benzina sei cilindri (rispettivamente da 306, 258 e 204 Cv) e due turbodiesel sempre sei cilindri, il primo da 184 Cv con un valore di CO2 di soli 132 g/km, il secondo di 245 Cv che emette 162 g/km di CO2. A luglio arriverà un nuovo turbodiesel quattro cilindri con basamento in alluminio e iniezione diretta da 184 Cv, che grazie a un consumo medio di gasolio nel ciclo di prova Euro 5 di 5,0 litri per 100 km e a un valore di CO2 di 132 g/km, permetterà alla BMW 520d di marcare nuovi primati di efficienza nel segmento di appartenenza.

SILENZIOSA, ELASTICA, SICURA Le soluzioni tecnologiche più moderne (Adaptive Drive, BMW EfficientDynamics), garantendo la taratura ideale della vettura per ogni situazione, esaltano il piacere di guida e il comfort di marcia della nuova Serie 5 su qualsiasi tipo di strada (urbane, extraurbane, autostrade) e in qualunque condizione di traffico. Avviato il motore si può optare, premendo un pulsante, tra quattro possibili impostazioni dinamiche: Sport+, Sport, Normal e Comfort. Lo sterzo è preciso e leggero, la trazione posteriore esalta le prestazioni dell'autotelaio rigido e leggero, mentre il propulsore diesel (abbiamo provato la 320d con cambio automatico a otto rapporti), elastico e silenzioso, garantisce elevate prestazioni sia in autostrada sia sui percorsi collinari.

PARCHEGGIA DA SOLA La guida è facile e piacevole anche grazie alla ricca la dotazione di dispositivi elettronici di assistenza. Fra questi l'impianto anticollisione con attivazione automatica dei freni offerto in combinazione con la regolazione attiva della velocità con funzione di Stop & Go e lo Speed Limit Device, il sistema di visione notturna con riconoscimento delle persone e telecamera di retromarcia, l'avvertimento di cambio corsia. l'assistente di parcheggio, che effettua la ricerca di un posto disponibile e la manovra di parcheggio in modo automatico.

PREZZI DA 44.540 EURO In vendita in Italia dallo scorso 20 marzo, commercializzata in quattro allestimenti (oltre alla versione base, Eletta, Business e Futura) la nuova Serie 5 è in vendita a partire da 44.540 euro (Bmw 523i) fino a 58.540 euro della 535i Futura. Per avere il modello top di gamma, la Bmw 550i, ci vogliono però 74.375 euro. Entro un anno sono attese le versioni a trazione integrale e Touring.
 Ugo Negrini

m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags