Mercoledì 24 Novembre 2010

Infiniti, con la M
sfida all'Europa

Infiniti, il marchio di lusso della Nissan, lancia in Europa la sfida alle vetture executive - in particolare a Audi, Bmw, Mercedes, Jaguar e Lexus - con la terza generazione del modello M, una berlina sportiva ed elegante, dalle forme aggressive e fluenti, con finiture d'alta classe e dalle prestazioni esaltanti.

Lunga quasi 5 metri (4,90) e con un passo di 2,90 m, la linea della M deriva dalla concept car Essence presentata nel 2009. Il motore è anteriore, la trazione posteriore, mentre il generoso impiego di alluminio (carrozzeria e motore) consente di contenere il peso della vettura e di conseguenza, in concorso col ridotto coefficiente aerodinamico (Cx 0,27), di ridurne i consumi.

TECNOLOGIA AL TOP
In fatto di elettronica i giapponesi sono maestri e la M, al riguardo, si pone per i sistemi di cui è dotata al top della categoria. Tra le innovazioni, che si aggiungono alle tecnologie tradizionali di Infiniti (tra cui il sistema Connectiviti e la vernice auto rigenerante Scratch Shield), spiccano il controllo attivo del rumore (un dispositivo elettronico produce onde sonore che annullano i classici rumori) e il sofisticato impianto di climatizzazione Forest Air, che diffonde nell'abitacolo il profumo della foresta.

Negli allestimenti GT e S Premium è di serie un pacchetto di sicurezza dinamica che comprende l'Intelligent Cruise Control con funzione di mantenimento delle distanze di sicurezza dal veicolo che sta davanti anche alle basse velocità, i sistemi di avviso e intervento sull'angolo cieco (Blind Spot Intervention), l'avviso anticollisione anteriore, il dispositivo di avviso e prevenzione di allontanamento dalla corsia di marcia e il sistema di assistenza intelligente di frenata. E per le versioni a benzina c'è anche l'Eco Pedal, che aiuta a risparmiare il carburante.

A PRIMAVERA ARRIVA L'IBRIDO
Il modello M30d, che si prevede sarà il più venduto in Europa, monta il primo diesel realizzato da Infiniti, già disponibile sui Suv F30d e E30d. Si tratta di un motore V6 e 3 litri da 238 Cv e 550 Nm di coppia che emette soltanto 199 g/km di CO2 e consuma nel ciclo misto 7,5 litri di gasolio ogni 100 km, garantendo nella guida extraurbana un'autonomia stimata in 1.300 km. L'M37 monta invece il potente V6 a benzina da 3,7 litri con sistema di variazione continua di apertura e alzata delle valvole, in grado di sviluppare una potenza di 320 Cv con 360 Nm di coppia.

Nel ciclo misto beve 10,2 litri di benzina ogni 100 km con emissione di 235 g/km di CO2. Sia il motore a gasolio, sia quello a benzina sono abbinati al cambio automatico a sette rapporti controllato elettronicamente (la versione S dispone anche di palette dietro il volante). Dalla primavera del 2011 la linea M si arricchirà del primo ibrido benzina/eletrico del marchio nipponico, l'M35h, con motore elettrico da 68 CV.

LA PROVA SU STRADA
Concepita per competere in Europa, questa lussuosa ammiraglia si fa apprezzare, oltre che per l'accogliente abitacolo e la silenziosità di marcia, anche per manovrabilità e piacere di guida. Dotata di uno sterzo leggero, di freni potenti e di una brillante ripresa, la M ha un comportamento composto e stabile anche nelle curve più impegnative con un cambio automatico che asseconda le esigenze del guidatore.

Selezionando l'assetto sport ci si può concedere una guida più emozionante che esalta tutta la cavalleria che sta sotto il cofano, mentre con l'opzione Eco si privilegiano i consumi, ma inevitabilmente si imprigiona parte della brillantezza dei potenti V6. Sulla versione S della M37 abbiamo inoltre provato il sistema 4WAS che permette alle ruote posteriori di girare (al massimo di 1,5 gradi) in senso opposto a quelle anteriori al fine di rendere la guida decisamente più reattiva e, quindi, più sicura su strade tortuose o nell'eventualità che si rendessero necessarie improvvise correzioni di marcia.

PREZZI A PARTIRE DA 53.800 EURO
Disponibile in cinque allestimenti (base, GT, S, GT Premium e S Premium) con una ricca dotazione di serie (cerchi in lega, telecamera posteriore con sensori per il parcheggio, dieci regolazioni elettriche per i sedili anteriori, volante multifunzione in pelle, fari bixeno autolivellanti, luci LED posteriori), la Infiniti M è a listino a prezzi che partono da 53.800 fino a 66.000 Euro per la M30d e da i 52.800 fino a 65.000 Euro per la M37. Solo tre gli optional disponibili: vernice metallizzata (950 Euro), ruota di scorta temporanea (250 Euro, al posto del kit di riparazione) e sistema di navigazione su hard disk connectiviti (3.200 Euro per le versioni GT ed S).
Ugo Negrini

m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags