Venerdì 25 Settembre 2009

Arriva la Mini
con l'impianto Gpl

In tutte le concessionarie Mini è possibile ordinare la nuova Mini Ray G dotata di impianto di alimentazione supplementare a Gpl. La Mini Ray G è un prodotto esclusivo per il mercato italiano e viene proposta al medesimo prezzo di Mini Ray: 14.400 euro grazie agli incentivi statali, allo sconto offerto dalle concessionarie aderenti all’iniziativa fino al 31 dicembre 2009 e all’incentivo in caso di rottamazione.

Il Ggl rappresenta una valida alternativa, in chiave ecologica, ai carburanti tradizionali, e questa caratteristica è uno dei motivi che ne hanno costituito la progressiva crescita nel mercato italiano, tanto che nel segmento cui appartiene Mini, attualmente una vettura su 4 presenta la doppia alimentazione.

La nuova Mini Ray G permette di percorrere 100 km nel ciclo misto UE con appena 7,1 litri di Gpl pari a circa 4 euro, emettendo soltanto 115 gr/km di CO2, il 10% in meno rispetto all’alimentazione a benzina. Mini Ray G riduce significativamente anche le emissioni inquinanti di monossido di carbonio (CO) di oltre il 30% e di idrocarburi (HC) del 20%.

Il doppio impianto di alimentazione benzina-Gpl consente un’autonomia complessiva superiore ai 1.100 km grazie al serbatoio di 40 litri per la benzina (750 km circa nel ciclo misto) e a quello di 30 litri (24 effettivi) per il GPL (340 km).

Il motore 1.4 16 valvole della Mini Ray G sviluppa 55 kW/75 CV quando è alimentato a benzina e 52 kW/71 CV quando è alimentato a Gpl. Le differenze esterne che il cliente può percepire rispetto a una Mini Ray sono minime. Dal punto di vista strutturale non sono state necessarie modifiche di rilievo se non quelle suggerite per ottimizzare l'integrazione e la funzionalità dell'impianto Gpl Landi. Il serbatoio toroidale del Gpl è alloggiato sotto il vano bagagli, al posto del ruotino di scorta. La capacità di carico del bagagliaio rimane così invariata: 160 litri.

Il prezzo della nuova Mini Ray G è di 15.900 euro, compresi i 2.000 euro di incentivi statali e i 1.300 euro di sconto offerto dalle concessionarie Mini aderenti all’iniziativa per il lancio fino al 31 dicembre 2009. Il prezzo finale può scendere a 14.400 euro grazie all’ulteriore incentivo previsto in caso di concomitante rottamazione di una vettura usata di oltre 10 anni di età.

Anche i clienti di Mini Ray G possono beneficiare del piano di finanziamento ZerozeroMini 3+3 che consente di acquistare la Mini senza anticipo e senza maxi-rata a 2.700 ruro l’anno, comprensive di manutenzione e assicurazione incendio e furto per i primi tre anni (o 50.000 km per la manutenzione).

La dotazione di serie di Mini Ray G e l’elenco degli optional sono i medesimi della versione a benzina, a eccezione del ruotino di scorta che non può essere ordinato, così come il cambio automatico. Le vernici di carrozzeria disponibili rimangono il Dark Silver, il Midnight Black e il Pepper White. Di serie anche su questo modello il copricerchio multirazze di colore brunito, il climatizzatore manuale, gli indicatori di direzione bianchi e la radio Mini Cd con 6 altoparlanti e ingresso Aux-In.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata