Giovedì 06 Febbraio 2014

Automotoretrò

passerella a Torino

Automotoretrò

Un’edizione ancora più ricca quella di Automotoretrò che da venerdì 7 a domenica 9 febbraio sarà di scena al Lingotto Fiere di Torino. Durante gli stessi giorni si svolgerà nella stessa sede anche Automotoracing, fiera dedicata al reparto corse, nata inizialmente come spin-off di Automotoretrò e che da ormai 5 anni attrae un pubblico di appassionati, sportivi e semplici curiosi che fanno della velocità e delle “alte prestazioni” la propria passione.

Una grande festa dello sport quindi, che accomuna collezionisti, piloti, motociclisti e, per questa nuova edizione, anche fuoristradisti. Saranno infatti numerosi gli espositori dedicati ai 4x4 che si aggiungono ad un parterre già molto ricco. «Il successo degli ultimi anni - afferma Beppe Gianoglio - ci è di sprone per aumentare sempre più i nostri sforzi organizzativi. L’obiettivo per l’edizione numero trentadue è inevitabilmente raggiungere e superare quota 50.000 visitatori proponendo un vero e proprio viaggio nel motorismo storico».

Automotoretrò sarà anche l’occasione per un compleanno importante, uno di quelli da segnare sul calendario, le sessanta candeline da spegnere sulle «Ali di gabbiano» della Mercedes 300 SL. La casa tedesca ha infatti deciso di utilizzare questa rassegna per celebrare uno dei suoi modelli più affascinanti, che proprio nel 2014 compirà 60 anni.

Ampio spazio sarà dedicato anche agli amanti delle due ruote: tra le tante iniziative previste da non perdere una mostra Harley Davidson dei modelli più rappresentativi della casa di Milwaukee e l’esposizione del modello unico di Hirsch, marchio berlinese attivo dal ’23 al ’24 che produsse questo esemplare innovativo con telaio in frassino e motore ruotato di 90 gradi, oggi conosciuto come motore boxer.

Alcune Case costruttrici hanno capito l’importanza di kermesse nelle quali si possono inserire iniziative anche di tipo commerciale, dedicate ad un pubblico già di per sé sensibile e interessato all’argomento. Questo atteggiamento lo si riscontra sempre maggiormente in rassegne quali quelle torinesi, dove in alcuni casi la vettura d’epoca viene esposta insieme al modello nuovo al quale si ispira.

Questo mutato atteggiamento vale anche in ambito motociclistico per esempio con la nuova Honda CB 1100 ispirata alla famosa CB 750 degli anni ’70. Non mancherà nell’edizione 2014 il tradizionale aggancio ad anniversari di marche, modelli e competizioni, né l’attenzione all’area modellismo curata da Funtoys, ai settori ricambi, accessori, editoria e al vastissimo settore dell’automobilia che raggruppa quel meraviglioso mondo di oggetti di ogni genere che ruota intorno al collezionismo automotoristico.

Daniele Vaninetti

© riproduzione riservata