Cupra Ateca special edition

Cupra Ateca
special edition

Al Salone dell’Automobile di Ginevra 2019 Cupra presenta Cupra Ateca Special Edition, una vettura unica, in grado di portare ancora maggiore raffinatezza e migliori prestazioni al Suv ad alte prestazioni.

L’arrivo di Cupra Ateca segna l’inizio di una nuova era per le auto prestazionali, con un’interpretazione estremamente attuale del concetto di sportività. Cupra Ateca Special Edition sfoggia un design ancora più accattivante, una cura maniacale degli interni e migliora ulteriormente le sue prestazioni.

Antonino Labate, direttore di Strategia, Business, Sviluppo e Operazioni di Cupra, ha condiviso l’obiettivo che il marchio si pone con questo nuovo lancio: «L’unicità è uno dei valori cardine della visione del marchio. La nostra intenzione è offrire nuovamente un’edizione limitata di un nostro modello di successo, per sorprendere i clienti che si riconoscono nella definizione di appassionati dell’auto, nonché dei prodotti di design. Con Cupra Ateca Special Edition abbiamo portato la personalizzazione a un livello successivo, con un’auto fatta letteralmente a mano».

Cuore pulsante e anima della Special Edition resta l’avanzato propulsore turbo 2.0 TSI quattro cilindri a iniezione diretta, con i suoi 300 CV di potenza e 400 Nm di coppia. E la perfetta sintonia tra uomo e auto resta intatta grazie alla precisa trasmissione DSG, al sistema di trazione integrale 4Drive e allo sterzo progressivo. La Cupra Ateca Special Edition ha carattere, eleganza e sicurezza grazie a molteplici dettagli che fanno sì che il nuovo modello si allontani ancora di più dalle altre opzioni sul mercato. I cerchi in rame da 20’’ ne incrementano la carreggiata, oltre a ospitare di serie l’impianto frenante Brembo. Gli elementi in fibra di carbonio in colore rame apportano un tocco di ulteriore raffinatezza agli specchietti esterni e allo spoiler posteriore, che a sua volta incrementa la portanza della vettura. Un’altra novità riguarda l’introduzione dell’impianto di scarico Akrapovic.


© RIPRODUZIONE RISERVATA