Kia Cee’d, nuovo look  E maggiore confort

Kia Cee’d, nuovo look
E maggiore confort

Nuovo look, ma non solo, per Kia Cee’d, il primo modello «made in Europa» del marchio coreano (viene prodotta in Slovacchia), che dal lancio nel 2006 ha superato il milione di esemplari prodotti nel Vecchio Continente (34 mila il parco circolante in Italia).

La nuova generazione della Cee’d, infatti, arriva sul mercato anche con importanti innovazioni nei contenuti, quali l’inedito motore 1000 a tre cilindri T-GDI, il nuovo cambio automatico DCT a 7 marce e una serie di miglioramenti e di arricchimenti negli equipaggiamenti che riguardano l’intera gamma, berlina e Sportswagon. A tutto questo si aggiunge il debutto dell’allestimento GT Line, concepito per soddisfare quella fascia di clientela del segmento C più orientata alla sportività.

Linea più moderna, interni più curati, comfort migliorato. La nuova Kia Cee’d mantiene la silhouette del modello originale, ma grazie alle modifiche apportate a frontale e posteriore si presenta con un aspetto più sportivo e accattivante. La griglia ha uno stile più marcato, lo scudo paraurti è stato ridisegnato, mentre i gruppi ottici posteriori con le luci a LED “firmano” di notte il modello. Nuovo design anche per i cerchi in lega, che possono essere da 16 o 17 pollici. All’interno il cruscotto e la plancia si fanno apprezzare per l’eleganza della nuova strumentazione e per finiture più raffinate. Nelle versioni diesel è stata migliorata l’insonorizzazione dell’abitacolo e ciò contribuisce ad aumentare il comfort dei passeggeri. Da segnalare anche l’adozione del sistema «torque vectoring» che, applicando in curva una forza frenante alla ruota interna, riduce la tendenza al sottosterzo in accelerazione.

L’interno della Kia Cee’d

L’interno della Kia Cee’d

La gamma delle motorizzazioni è in linea con le normative Euro 6 sulle emissioni ed è stata ampliata nell’offerta a benzina con l’inedito tre cilindri 1000 T-GDI, che si aggiunge al collaudato 1600 Gdi da 134 CV. Sviluppato in Corea, il nuovo tre cilindri ad iniezione diretta di benzina è un propulsore in grado di garantire alte prestazioni con basse emissioni ed è disponibile in due versioni con potenze di 100 CV e 120 CV e coppia di 171 Nm da 1.500 a 4.000 giri/min. Anche il diesel 1600 CRDi, la motorizzazione preferita dai clienti europei, viene offerto in due soluzioni: la prima da 110 CV con emissioni di CO2 a 102 gr/km (94 gr/km in abbinamento con lo start&stop), mentre la versione più potente dispone di 136 CV con 285 Nm di coppia. Un’interessante novità è rappresentata dal cambio automatico sequenziale a doppia frizione DCT a sette marce (di serie sulla versione 1600 CRDi da 136 CV), che permette di cambiare il rapporto più rapidamente, così da ottimizzare le prestazioni dell’auto e ridurre i consumi e le emissioni.

La nuova Cee’d dispone di sistemi e tecnologie di sicurezza ai più elevati livelli della categoria. Si va dalla telecamera che riconosce i segnali stradali e li riproduce sul tachimetro e sullo schermo del navigatore, ai sensori esterni che controllano le aree cieche a lato e dietro il veicolo, allertando in caso di pericolo il pilota, dal sistema di assistenza al parcheggio che, muovendo automaticamente lo sterzo, inserisce la vettura anche negli stalli a pettine, al sistema di navigazione integrato con schermo da 7 pollici gestito da Tom Tom, in grado di dare ampie informazione sul traffico e sul meteo locali. I clienti Cee’d potranno contare sull’aggiornamento gratuito delle mappe per sette anni.

Disponibile in tre allestimenti - ai tradizionali Active e Cool, si aggiunge lo sportivo GT Line – la Cee’d viene proposta con prezzi dei modelli 5 porte a benzina che vanno dai 17.500 Euro della Active 1.6 GDi ai 19.500 Euro della Cool 1.6 GDi, fino ai 22.500 Euro della GT Line 1.000 T-GDi 120 CV. Le versioni con motori diesel partono da 20 mila Euro (Active 110 CV) fino a raggiungere i 26 mila Euro per la GT Line 136 CV con cambio automatico 7 marce. Per avere la Sportswagon, infine, bisogna aggiungere 900 euro ai sopraindicati listini.

La casa coreana ripone molta fiducia nella rinnovata versione della Cee’d per aumentare la sua penetrazione nell’affollato segmento C sia in Italia che Nel Vecchio Continente. I risultati del terzo trimestre del 2015 inducono all’ottimismo: Kia Motors Europe ha fatto registrare il miglior risultato di sempre con 95.102 unità consegnate nel periodo, per una crescita anno su anno pari al 9,7%. Numero pressoché simili si riscontrano facendo riferimento ai primi nove mesi del 2015 con 295.140 unità consegnate per un progresso dell’8,3%. Anche in Italia il trend si conferma positivo, tanto da aver portato la quota Kia al 2,51% di penetrazione (nel 2011 era al 1,1%).

U. N.


© RIPRODUZIONE RISERVATA