Nuova Classe C Coupé Il debutto a Francoforte

Nuova Classe C Coupé
Il debutto a Francoforte

Mercedes svela la nuova Classe C Coupé, la terza proposta, dopo la berlina e la station wagon, della nuova vettura «media» con trazione posteriore della Casa della Stella.

In attesa del debutto ufficiale, già programmato per il prossimo Salone dell’Auto di Francoforte a metà settembre, le informazioni e le immagini già diffuse e relative ai diversi allestimenti offrono un primo spaccato di un modello che intende entrare nel mondo delle Mercedes più sportive ed esclusive, senza eccedere nelle dimensioni e nei prezzi (quest’ultimi saranno annunciati più avanti). Nuova Classe C Coupé sarà in vendita dal prossimo dicembre e il suo design, pur mantenendo il Dna del marchio, introduce novità importanti come il cofano motore allungato di 60 mm rispetto alla versione precedente, la calandra allargata e bassa, le generose prese d’aria inserite nello scudo anteriore, la fiancata «alta», la finestratura laterale con taglio curvilineo e la coda addolcita.

Rispetto alla berlina da cui deriva, la nuova Classe C Coupé ha ora un assetto molto più sportivo, con le grandi ruote (di serie da 17 pollici) ben appoggiate a terra e sospensioni più basse di 15 mm. Sarà possibile ordinarla con due varianti di telaio: una con sospensioni Agility Control di tipo sportivo, che comprendono anche uno sterzo diretto, ed una con sospensioni pneumatiche Airmatic che, grazie al controllo elettronico, assicurano uno smorzamento regolato continuamente sull’avantreno e sul retrotreno.

Inoltre il sistema autolivellante garantisce il migliore assetto e il massimo confort anche quando l’auto viaggia a pieno carico. Se è presente il sistema Airmatic, il guidatore della Classe C Coupé ha la possibilità di regolare la vettura a seconda delle necessità e dello stile desiderato: Eco, Comfort, Sport, Sport+ e Individual. Alla base delle elevate prestazioni della nuova Mercedes ci sono, oltre al moderno telaio ed alla costruzione leggera, anche i motori benzina e diesel Euro6 - tutti quattro cilindri con funzione start/stop - che fanno parte della più recente gamma di propulsori del gruppo e che, rispetto al modello precedente, consumano (valore dichiarato dal costruttore) fino al 20% in meno di carburante. L’offerta dei propulsori a benzina va dal 1.6 litri della C 180 Coupé con 156 Cv al 2.0 della C 200 Coupé da 184 Cv e arriva alla C 250 Coupé con 211 Cv. La gamma a benzina comprende anche la C 300 Coupé, anch’essa dotata di un benzina 2.0 ma con una potenza di 245 Cv. Due le proposte diesel - entrambi a 4 cilindri - che erogano rispettivamente 170 e 204 Cv e sono dotate della tecnologia SCR per il post-trattamento dei gas di scarico.

Come tutte le Mercedes di ultima produzione, anche la Classe C Coupé dispone dei più avanzati sistemi di assistenza alla guida tra cui il Collision Prevention Assist Plus e l’Adaptive Brake Assist che, in caso di pericolo, è in grado di effettuare la frenata autonoma fino a 200 km/h. Con il Distronic Plus, con sterzo Assist e Stop & Go Pilot, l’auto regola da sola la velocità in funzione dei veicoli che la precedono e resta nella corsia nel range 0-200 km/h e può effettuare la guida autonoma anche in coda fino a 130 km/h. Ma arriva anche il Pre-Safe Brake che può anche rilevare i pedoni e altri ostacoli, frenando autonomamente se il conducente non reagisce, per evitare così incidenti fino a 50 km/h e mitigare la gravità delle collisioni fino a 72 km orari. .


© RIPRODUZIONE RISERVATA