Martedì 26 Novembre 2013

Rapid Spaceback

Skoda per i giovani

La Skoda Rapid Spaceback

Presentata in anteprima mondiale al Salone di Francoforte, la Rapid Spaceback è arrivata nelle concessionarie italiane. Con un prezzo di lancio di 14.690 euro e la migliore abitabilità della sua categoria, la prima vettura media di casa Škoda con carrozzeria a due volumi si rivolge a un pubblico giovane e alle famiglie.

La particolare denominazione SpaceBack marca la differenza dalle tradizionali Wagon della Casa boema e sottolinea la spiccata personalità del nuovo modello, che coniuga la praticità di una familiare con una forma sportiva e compatta. Identica alla versione berlina nella parte anteriore, caratterizzata dalla tradizionale calandra a listelli verticali, la Rapid Spaceback vanta un profilo laterale decisamente più riuscito e accattivante. Tratto distintivo, sia pur disponibile a richiesta con il pacchetto Style, è il tetto panoramico di cristallo che raccorda senza soluzione di continuità il parabrezza al lunotto posteriore con vetro oscurato.

La Rapid Spaceback è lunga 4,30 metri: rispetto alla berlina è dunque più corta di 18 centimetri ma conserva un passo di ben 2,60 m. Misure che si traducono in un’abitabilità ai vertici del segmento a fronte di un bagagliaio leggermente più piccolo, con una capacità compresa tra 415 e 1.380 litri. Il vano ha una forma regolare e offre tanti pratici accorgimenti, come il piano di carico regolabile su due livelli, il tappeto double face (moquette e tessuto impermeabile) e un set di reti e ganci ferma borse.

Realizzata su una collaudata base meccanica di origine Volkswagen, la Rapid Spaceback dispone di motori sovralimentati a iniezione diretta: il 1.2 TSI a benzina è proposto nelle due varianti da 86 e 105 Cv, il più potente 1.4 TSI da 122 Cv è abbinato al cambio robotizzato DSG a sette rapporti. Sul fronte dei diesel, a fianco del 1.6 TDI da 105 Cv debutta il pari cilindrata da 90 Cv, che sarà presto impiegato anche sulla versione GreenLine: grazie al dispositivo Start&Stop di serie, a pneumatici a basso attrito e al sistema di recupero d’energia in frenata, il consumo medio si dovrebbe attestare intorno ai 3,8 litri/100 km (99 g/km di CO2).

Al volante della Rapid Spaceback 1.6 TDI da 105 Cv, messa a disposizione dalla concessionaria Škoda del Gruppo Bonaldi, è facile intuire la missione di questo nuovo modello: conquistare le giovani famiglie puntando sul comfort e la sicurezza, senza per questo rinunciare a una guida piacevole e gratificante. Secondo le previsioni del marketing, sarà proprio la declinazione più potente del motore turbodiesel a raccogliere le preferenze del nostro mercato: silenzioso e ricco di coppia (con 250 Nm costanti tra 1.500 e 2.500 giri), il propulsore spinge con disinvoltura e si trova in perfetto accordo con il cambio manuale a cinque rapporti.

Completano il quadro dinamico l’assetto equilibrato, la buona capacità di assorbimento delle sospensioni e la risposta progressiva dello sterzo con l’inedita servoassistenza elettrica C-EPS. Con un prezzo di lancio di 14.690 euro e quattro anni di garanzia (offerta valida fino al 31 dicembre), la versione entry-level 1.2 TSI Active offre una dotazione già completa sotto il profilo della sicurezza, con sei airbag, sistema Isofix per due seggiolini e sistema di controllo della stabilità. L’attenzione per la sicurezza passa anche attraverso i dettagli: sotto il sedile del conducente si trova il giubbotto ad alta visibilità, mentre una spatola per il ghiaccio è alloggiata nello sportello del carburante.

Il livello intermedio Ambition aggiunge i fendinebbia, gli alzacristalli elettrici posteriori e il cruscotto con display multifunzione. Il più ricco allestimento Elegance completa la dotazione con sensori di parcheggio posteriori, antifurto volumetrico, volante in pelle con comandi integrati, impianto vivavoce Bluetooth, regolatore di velocità e cerchi in lega da 16”.

Diego Signorelli

© riproduzione riservata