Yamaha NMax 125 sportivo e consuma poca

Yamaha NMax 125
sportivo e consuma poca

Yamaha NMax è uno scooter da 125 cc che offre un’immagine sportiva promette prestazioni brillanti con economia nei consumi dunque più abbordabile di questi tempi per chi cerca mobilità pratica.

Il motore da 125 cc a 4 tempi e raffreddato a liquido è stato progettato con il nuovo approccio «Blue Core». L’obiettivo della filosofia «Blue Core» è quello di creare una generazione di motori compatti, capaci di offrire una guida divertente , contenuti bassi e rispettosi dell’ambiente.

Il motore adotta per la prima volta un cilindro a 4 valvole con il nuovo sistema di attuazione variabile delle valvole (VVA) che assicura un’accelerazione lineare. Una tecnologia innovativa che fa parte del nuovo approccio «Blue Core» e offre un’accelerazione potente e progressiva, specialmente ai bassi e medi regimi.

Il sistema VVA agisce sulle valvole di aspirazione, regolandone alzata e fasatura in relazione ai giri del motore. In questo modo non solo ottimizza la combustione, riducendo di conseguenza i consumi, ma contribuisce all’erogazione di coppia progressiva e lineare, ed esalta l’erogazione di potenza a tutti i regimi motore. La rilevazione dei consumi, seguita tramite procedura WMTC (World Motorcycle Test Cycle), ha evidenziato un consumo di carburante di ben 45,7 km con un litro.

Il nuovo motore è equipaggiato con un sistema d’iniezione elettronica che introduce la miscela aria/carburante attraverso un condotto ellittico direttamente nella camera di combustione, ottimizzando la combustione. Il motore SOHC a 4 valvole è equipaggiato con un filtro dell’aria di dimensioni generose, e con un albero a camme high-lift, caratteristiche che contribuiscono a migliorare la combustione e ad esaltare le prestazioni.

I tecnici Yamaha hanno montato il radiatore e la ventola sul fianco del motore, soluzione che offre anche il vantaggio di liberare spazio nell’area di fronte al motore, permettendo così di realizzare una pedana più spaziosa. Il Dna sportivo non si riflette solo nel nuovo look di NMax, ma si nota anche nel design del nuovo telaio, una struttura di tubi in acciaio di diametro ridotto .

Come gli scooter Yamaha top di gamma, il telaio di NMax ha un tunnel centrale che nasconde il serbatoio, e per aumentare il comfort di guida il motore ha supporti «linked type» con tamponi in gomma che assorbono le vibrazioni. Una caratteristica particolarmente significativa di NMax è l’ABS di serie, una soluzione che rende NMax interessante, soprattutto per i neofiti. L’impianto frenante, adotta dischi da 230 mm davanti e dietro.

NMax adotta un doppio ammortizzatore posteriore con un’escursione di 90 mm, i cerchi sono da 13” . Il pneumatico anteriore è 110/70-13 e quello posteriore 130/70-13. Sotto la sella c’è un ampio vano che può ospitare un casco integrale e altri piccoli oggetti. La doppia sella è dotata di un meccanismo a molla che la mantiene sollevata mentre si accede al portaoggetti.

Il frontale di NMax adotta il faro a LED. La strumentazione consiste in solo quadrante con display LCD, con retroilluminazione a LED, con un design minimalista collocato appena dietro il parabrezza compatto. Tre le colorazioni disponibili : Power Red, Frozen Titanium e Milky White, a partire da fine giugno 2015.

Sergio Villa


© RIPRODUZIONE RISERVATA