Lunedì 24 Settembre 2012

Cellulari, ora c'è Bip:
3 cents al minuto

Arriva Bip Mobile, l'operatore mobile virtuale low cost, che punta su una tariffa unica «facile e comprensibile», per sfidare i colossi delle telecomunicazioni che ha già denunciato all'Antitrust per ostacoli alla concorrenza.

La società, presentata dall'amministratore delegato Fabrizio Bona, propone la tariffa 3x3 (3 cent al minuto per le chiamate verso tutti e 3 cent in regalo per ogni Sms ricevuto) appoggiandosi alla rete di H3g.

L'obiettivo, ha spiegato Bona, è di «raggiungere un milione di clienti entro la prossima estate e 5 milioni nei prossimi quattro anni», con un investimento di 100 milioni entro il 2014 in pubblicità solo sulle reti Mediaset.

E proprio la strategia comunicativa, oltre all'assenza di fronzoli nella proposta commerciale, la novità introdotta da Bip Mobile sul mercato: niente «comici o belle ragazze», ha spiegato Bona, ma spazio ai cartoni animati, con i testimonial Will Coyote e Road Runner, l'uccello «veloce, intelligente e pronto» dall'inconfondibile verso «beep beep».

«Una grande novità e pronta a cambiare, per sempre, lo scenario delle telecomunicazioni mobili in Italia», ha detto Fabrizio Bona. Bip Mobile applica una precisa filosofia alla propria struttura operativa, snella ed efficiente grazie all'utilizzo dell'outsourcing per quasi tutte le funzioni (rete radiomobile, distribuzione, information technology e servizi di rete), senza rinunciare a standard di qualità elevati e a una tecnologia all'avanguardia quale la tecnologia di ultima generazione Umts.

Bip Mobile ha scelto come enabler Telogic, un'azienda danese che offre servizi innovativi e altamente qualificati e ha già al suo attivo 70 Mvno (Mobile Virtual Network Operators) in Europa.

La compagnia copre più del 90% della popolazione italiana attraverso la rete di 3 Italia mentre la restante parte è coperta da Tim, grazie all'accordo di roaming già siglato da 3 Italia.

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags