Venerdì 24 Settembre 2010

Malattie epatiche
Summit in Gavazzeni

Sabato 25 settembre, dalle 9.30 alle 17 presso l'Auditorium Villa Elios di Humanitas Gavazzeni in via Gavazzeni 21, si parlerà delle malattie epatiche e delle nuove prospettive diagnostico-terapeutiche nel convegno dal titolo «H&H Hepatitis and Hospital: il percorso del paziente epatopatico in ospedale».

L'organizzazione scientifica è del dottor Eliseo Minola, specialista in malattie infettive, responsabile del Servizio malattie epatiche ed infettive di Humanitas Gavazzeni. Il convegno si propone come un'occasione di aggiornamento medico terapeutico per gli operatori sanitari interessati ad approfondire questi argomenti.

«Nella nostra provincia la malattia epatica è tutt'oggi molto diffusa, con implicazioni sociali e sanitarie molto rilevanti – spiega il dottor Minola -. Nella diagnosi e cura di questa malattia si stanno facendo notevoli progressi. Durante il convegno ci proponiamo di focalizzare i vari aspetti delle malattie del fegato che negli ultimi anni hanno subito un notevole aggiornamento delle prospettive diagnostiche e terapeutiche in relazione alle varie eziologie HBV, HCV, HDV, Steatosi Epatiche, Colangiopatie –. Nel corso della giornata si illustrerà il percorso per individuare la malattia epatica con l'utilizzo di alcuni semplici esami di laboratorio. Il paziente mantiene sempre la propria centralità e trova in questo complesso un punto di riferimento stabile e facilitato per il quale l'ambulatorio di Epatologia si propone come centro per il corretto inquadramento della patologia epatica e suo follow-up».

I lavori della giornata si apriranno con una relazione di Eliseo Minola dedicata alla «Panoramica generale delle epatiti croniche B e C nella bergamasca e nel mondo». A seguire alle 10.30, si parlerà del «Percorso di analisi e inquadramento del paziente con patologia epatica» con la dottoressa Silvia Consonni della Medicina d'urgenza di Humanitas Gavazzeni. Alle 11.45, il dottor Alessandro Zanello, della Radiologia Humanitas Gavazzeni, parlerà di «Cirrosi ed epatocarcinomi come conseguenza diretta della malattia epatica». Nel pomeriggio i lavori riprendono alle 13.45 con una relazione del dottor Minola su «Fibroscan, nuovo strumento di diagnosi nella valutazione della malattia epatica, illustrazione della sua efficacia come sostituto della biopsia epatica». La dottoressa Consonni alle 14.30 affronterà il tema della «Epatopatia cronica non virale (steatosi, epatiti autoimmuni,epatiti etiliche, etc.)» e alle 15.15 ancora il dottor Minola concluderà il convegno parlando delle «Nuove prospettive terapeutiche per HBV e HCV».

a.ceresoli

© riproduzione riservata

Tags