Martedì 12 Aprile 2011

Maliparmi, una borsa
«a regola d'Arte»

La borsa Marrakech, simbolo di Malìparmi, è al centro de «Una Borsa a regola d'Arte», iniziativa che si terrà il 12 aprile, in apertura del Salone del Mobile, nello store del marchio in Via Solferino, 3. Malìparmi, da sempre aperto alle ispirazioni del mondo dell'arte e del design e sensibile ai giovani talenti, presenterà in questa occasione le personali interpretazioni della sua borsa icona da parte di artisti e designer debuttanti, invitati ad esprimere la loro creatività nel quadro di un concorso in collaborazione con Leiweb, il portale femminile diretto da Simona Tedesco e con il settimanale A-Anna.

Già in passato, creativi provenienti da vari orizzonti espressivi come Giovanni Gastel, Gabrio Bini, Claudio Caramel, Rose Forever, Daniele Pignatelli, Irmelin Slotfeldt Papafava fra gli altri, avevano proposto la loro visione della Marrakech. Le 15 opere realizzate da questi artisti affermati, insieme a quelle dei giovani vincitori di questa edizione, saranno oggetto di una vendita all'asta su Ebay a cui sarà dato inizio nel corso dell'evento e che si protrarrà fino al 12 maggio. I proventi della vendita saranno devoluti all'associazione «7° Piano» impegnata ad aiutare la ricerca e la cura dei tumori infantili (www.settimopiano.com).

I vincitori di «Una Borsa a regola d'Arte» saranno ricompensati con uno stage nell'ufficio stile Malìparmi e con viaggi di ricerca in importanti capitali culturali europee.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags