Giovedì 24 Gennaio 2013

Cambio look?
C'è Carla Gozzi

Dispenserà consigli a tutti coloro che giovedì alle 18 saranno alla libreria Ibs di via XX Settembre, a Bergamo. E' qui che Carla Gozzi incontrerà chi ha voglia di qualche nuova idea per un look d'effetto. Del resto, la protagonista di Real Time è abituata.

L'occasione sarà la presentazione del recente libro “Il guardaroba perfetto”, edito da Rizzoli: “Si avvicinano timidamente per chiedermi come abbinare abito ad accessori – racconta divertita -. Alcune volte non mi salutano neppure e passano subito al quesito sul look migliore per un matrimonio, per un colloquio di lavoro o un appuntamento galante. Alle mie presentazioni arrivano con gli abiti e le scarpe per mostrarmele”.

C'è così bisogno di cambiare look?
“Da recenti ricerche 7 donne su dieci vorrebbero farlo. E questo perchè il desiderio è molto più profondo: il cambiamento è più radicale. Si desidera cambiare look perché si vuole rinnovare l'immagine. E questo è sintomo di un gran bisogno di cambiare vita”.

Ci spieghi meglio.
“Semplicemente queste persone chiedono aiuto per stare meglio con se stesse, per sentirsi più belle e valorizzate. E non si sta parlando di bellezza in senso lato, ma di un cambio di look capace di valorizzare se stessi. Che sia un taglio di capelli o il cambio della montatura degli occhiali. Permette di sentirsi meglio e di sentirsi così più sicuri”.

E la sicurezza passa da un paio di stiletti o da un tubino nero?
“Anche. Dall'immagine che noi mostriamo agli altri, attraverso il nostro corpo. La nostra gestualità, per esempio. Ma anche il nostro modo di vestirci e di presentarci esteticamente. Queste donne cercano un cambio di look perché desiderano dare una svolta alla loro vita per motivi diversi. Significa riprendere in mano la propria quotidianità, il modo di affrontare il rapporto con lo specchio e con chi capita loro davanti. Insomma vogliono voltare pagina”.

Cosa consiglia di fare?
“Si deve osare, giocare anche con l'ironia. La moda ha molte funzioni, tra queste quella di renderci più felici. Con gli altri e noi stessi”.

L'intervista integrale su L'Eco in edicola il 24 gennaio

a.ceresoli

© riproduzione riservata