Mercoledì 25 Febbraio 2009

La ricetta segreta?
I jeans «bottom-up»

Stanno spopolando anche tra le giovani bergamasche e pare che l'effetto che producono sia quello tanto osannato da Liu Jo. Sono i jeans della Bottom-up collection. Una soluzione tecnica li ha resi inimitabili e grazie a un carrè rovesciato e a una pince applicata in un punto ben preciso, i volumi all'altezza del bacino vengono rimodellati esaltando e slanciando le forme con ottimi risultati.

Ma non solo. Questi jeans oltre ad essere bottom-up, sono hype-fit: l’utilizzo di un filato innovativo permette infatti di ottenere una nuova generazione di tessuti stretch che presentano una trama dall’aspetto naturale e un eccellente recupero di aderenza, durabilità e resistenza a trattamenti e lavaggi estremi.

Tantissimi i modelli proposti, il più trendy si chiama Paw ed è caratterizzato dalla gamba a zampa, omaggio a un look folk-vintage anni ’70. Best seller della collezione è invece il Magic Fit Bottom-Up, protagonista dello spot televisivo. Guarda il promo su www.liujo.it

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags