Domenica 15 Marzo 2009

Oggetti e arredi
di Versace all'asta

Dipinti del '700, poltrone, letti, salottini del XVII e XIX secolo, e poi miniature, mosaici, sculture, bronzi: sono 550 i pezzi - tra arredi e oggetti preziosi - in vendita il 18 marzo a Londra da Sotheby's. Arrivano da Villa Fontanelle, la proprietà dello stilista scomparso affacciata sul lago di Como. La vendita della collezione Versace potrebbe fruttare circa 2,75 milioni di euro.

Tra i lotti in vendita, 19 letti, 18 librerie, 17 lampadari, 36 tavoli e numerosi ritratti di imperatori romani che arredavano la villa dello stilista assassinato a Miami nel 1997. La sua preferita, diceva: «È la casa che davvero mi appartiene, che riflette tutto quello che sono, nel bene e nel male». Dopo la sua morte nel 1997, la sorella Donatella ed il fratello Santo avevano venduto le sue proprietà negli Usa, ma avevano tenuto la casa di Moltrasio. Lo scorso anno però la villa è stata acquistata per circa 35 milioni di euro dal magnate russo Arkady Novikov, e sebbene quest'ultimo abbia deciso di tenere alcuni degli arredi, la famiglia è stata costretta a mettere in vendita il resto.

All'asta, alla quale parteciperanno star come Madonna ed Elton John, anche numerose opere d'arte tra cui i «Pugili» di Antonio Canova, due sculture neoclassiche a grandezza naturale che lo stilista teneva nella sua camera da letto. E poi scatti del famoso fotografo Helmut Newton, amico di Giani Versace e habituè della villa comasca.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags