Pronti per il grande passo? Una fiera a Vaprio d’Adda

Pronti per il grande passo?
Una fiera a Vaprio d’Adda

I sogni? Non sempre vanno di pari passo con il portafogli, ma rinunciarvi spesso costa più caro che esaudirli. Così gli italiani, inguaribili romantici, a dire «no» al giorno più bello proprio non ci stanno.

La favola resiste, magari in formato mignon, con abiti low cost e spese più ponderate, frutto di una maturità nuova, dettata dai tempi gonfi di crisi economica e disoccupazione.

A consegnare una panoramica del comparto matrimoniale, sono gli artigiani che da anni accompagnano le giovani coppie fino all’altare. Più di centotrenta maestri del made in Italy che dal 2 al 5 ottobre esporranno le proprie creazioni a Sposidea, la fiera più attesa dagli innamorati, ospitata a Villa Castelbarco, nel sito Unesco di Vaprio d’Adda a pochi chilometri da Milano.

«I giovani sposi si sono armati di cesoie: sforbiciano gli optional un tempo ritenuti indispensabili ma non smettono di fare progetti a lungo termine» - giurano gli espositori, che specificano: «Il matrimonio resta, magari lo si posticipa, dopo una convivenza o dopo il primo figlio. Sempre più spesso diventa un punto di arrivo e non di partenza per la coppia».

Ecco, dunque, l’offerta che si adegua, con linee di abiti da sposa pensati ad hoc per le neo mamme o per le spose in attesa, pacchetti per servizi fotografici e applicazioni floreali. È l’effetto spending review che colpisce anche il business da matrimonio perché, conferma Federconsumatori: «Le nozze oculate pesano nel budget familiare il 64% in meno rispetto a quelle tradizionali».

Ritorno all’essenziale, dunque. Un trend che sembra aver contagiato anche le star, da sempre icone di stile per tutte le generazioni di spose. Testimonial di cerimonie nuziali intime e sentimentali sono state, solo recentemente, l’italianissima Caterina Balivo e la hollywoodiana, Angelina Jolie, apparsa radiosa nel velo arricchito da decine di disegni realizzati dai suoi sei figli.

Eppure, una cosa è certa: per il giorno più bello non esiste una ricetta universale e per accontentare i gusti di tutte, ma proprio tutte le coppie servono talento e genialità. A partire dal tema che per l’edizione 2014 sarà «musica e parole». Una sinfonia di amore e bellezza che porterà gli espositori a sfidarsi nell’allestimento di fantastici stand per conquistare l’ambito premio del «Cupido d’Oro». Mai come quest’anno, infatti, il matrimonio sembra essere di tendenza e Sposidea farà di tutto per aiutare le giovani coppie a ricreare l’evento perfetto.

Ritorna, inoltre, richiestissimo, il concorso «Un giorno da Modella» riservato alle future spose, organizzato in collaborazione con la rivista White Sposa. Come vere Top Model, calcheranno la passerella di bianco vestite, colei che sfilerà con il miglior portamento, con il mood più brioso e spigliato, sarà premiata con un fantastico viaggio di nozze in un paradiso lontano. Mentre la seconda e terza sposa classificata verranno premiate con due creazioni orafe, da indossare il giorno del Sì con il proprio amato.

E non finisce qui. Per la prima volta, un Flashmob d’amore sarà dedicato a una innamorata che, nel bel mezzo della manifestazione, davanti a visitatori increduli, riceverà una richiesta di matrimonio unica e indimenticabile. Domenica 5 ottobre a Sposidea, la futura sposa, all’oscuro di tutto, con l’aiuto di un complice e di un vero e proprio corpo di ballo, riceverà una dichiarazione d’amore a suon di musica. Il suo innamorato, infatti, grazie a un complice speciale, Radio Number One, potrà dichiarare tutto il suo amore sulle note della canzone che li ha fatti innamorare e che, per quel giorno, diventerà la colonna sonora di Sposidea. E in attesa del «grande sì» mai come quest’anno, Sposidea mostra un volto moderno e attento alle esigenze della contemporaneità dotando i visitatori di un’utilissima App che permetterà loro di rintracciare tutte le informazioni relative alla Fiera ma soprattutto agli espositori, dal proprio smartphone nel modo più semplice e veloce. I maestri artigiani, inoltre, potranno utilizzarla per raccontare chi sono e cosa fanno, lasciare i propri contatti al pubblico e postare le immagini dei loro prodotti, mentre i giornalisti avranno accesso a un’area specifica, dalla quale potranno scaricare comunicati, foto e notizie in tempo reale. L’area Eventi, infine, permetterà di reperire tutte le informazioni necessarie per partecipare alle iniziative collaterali alla manifestazione. L’App, scaricabile dagli store online iOS e Android, sarà disponibile anche in versione mini-web per smarphone con sistemi operativi diversi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA