Venerdì 02 Aprile 2010

Le mostre in città e provincia

Le mostre in città e provincia

BERGAMO ALLA CAVERSAZZI, LE ICONE REALIZZATE DAI RAGAZZI
Sala lettura della biblioteca Caversazzi, via Tasso 4, mostra di icone russe, una serie di riproduzioni di immagini sacre,ad opera degli studenti del terzo anno, corso G della scuola secondaria di primo grado «Camozzi», visitabile fino al 15 aprile. Orari: martedì, mercoledì e domenica 8,30-12,30; lunedì, martedì, giovedì e venerdì 14,30-18,30; lunedì, martedì, mercoledì, giovedì e venerdì 20,30-23,30.

DA BERGAMO A COIRA LUNGO LA VIA PRIULA Sala mostre temporanee del Museo Civico di Scienze Naturali «E. Caffi», piazza Cittadella 10, mostra temporanea «Da Bergamo a Coira. Lungo la Via Priula ed antichi percorsi alla scoperta di natura, cultura e tradizioni», in programma fino al 5 settembre.

IL GRANDE GIOCO. FORME D'ARTE IN ITALIA 1947-1989 Alla Galleria d'arte moderna e contemporanea, via S. Tomaso 53, nell'ambito del progetto che coinvolge tre spazi espositivi della Regione, per descrivere quarant'anni di storia italiana, alla Gamec, mostra «Il Grande Gioco. Forme d'arte in Italia dal 1947 al 1989» progetto e cura di Luigi Cavadini, Bruno Corà, Giacinto Di Pietrantonio, visitabile fino al 9 maggio. Orari: martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica 10-19; giovedì dalle 10 alle 22. Lunedì chiuso.

IL REALE OLTRE IL REALE DI FABIO PORFIDIA Allo Spazio Polaresco, via del Polaresco 15, mostra «Il Reale oltre il Reale» di Fabio Porfidia, visitabile fino al 15 aprile. Orari: lunedì dalle 15 alle 19; mercoledì dalle 21,30 alle 23,30; il venerdì dalle 21 alle 23,30, il sabato dalle 14 alle 18,30, la domenica dalle 14 alle 18,30.

LE INCISIONI DI GIOVANNI FATTORI Nella sala delle Capriate di Palazzo della Ragione, piazza Vecchia, mostra di incisioni di Giovanni Fattori dal cospicuo corpus grafico - 147 incisioni tra acqueforti e litografie - donato all'Accademia Carrara da Luigi Franconi nel 1989, e di un prezioso dipinto dell'artista delle Collezioni della pinacoteca, visitabile fino al 5 aprile.

LE OPERE DI MARIA PIA SCUDERI Al Circolo Artistico Bergamasco, via Mali Tabajani 4, mostra «Acqua... colore... distrazione» di Maria Pia Scuderi, visitabile fino al 29 aprile. Orari: da martedì a sabato 16-19, domenica 16-18.

L'UOMO VENUTO DAL GHIACCIO Sala Viscontea di piazza Cittadella, mostra «L'uomo venuto dal ghiaccio» del Musée des Merveilles Tenda (France), a cura del Museo Archeologico e dell'Orto botanico; in programma fino al 31 maggio. Orari: da martedì a sabato 15-18,30; domenica e festivi 10-13 e 15-18,30; domenica visita guidata gratuita alle ore 16. Ingresso libero. Per le scuole da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12 su prenotazione ai seguenti indirizzi: educazione@ortobotanicodibergamo.it oppure archeodidattica@comune.bg.it

BREMBATE SOPRA, VENTO DI PRIMAVERA Casa Serena, sala degli Stucchi: «Vento di primavera», personale di Franco Azzinari, visitabile fino al 5 aprile. Orari: da mercoledì a venerdì 15-19; sabato e festivi 9,30-12,30 e 15-19.

CAPRINO BERGAMASCO, ANTICHE CARTOLINE Nella sala don Bonasio della parrocchia, mostra di antiche cartoline, dagli anni '20 in poi sul tema pasquale, visitabile fino al 6 aprile.

CLUSONE, MOSTRA DEDICATA A FRANCESCO FROSIO Museo della Basilica, mostra dedicata al pittore clusonese Francesco Frosio, visitabile fino al 6 aprile. Orari: lunedì, giovedì e sabato 16-18; venerdì 16-18 e 20-22; domenica 10-12 e 16-18.

CURNO, ESPOSIZIONE DI UMBERTO VERDIROSI In municipio, mostra di Umberto Verdirosi, visitabile fino al 16 maggio. Orari: da lunedì a sabato 9-12,30, il martedì e il giovedì anche dalle 16 alle 17,30.

DALMINE E LA SUA GENTE. IL VOLTO E LO SGUARDO Nella sala parrocchiale di Sforzatica S. Andrea, mostra fotografica dal titolo «Dalmine e la sua gente. Il volto e lo sguardo» a cura di Edy Spreafico, fotoamatore dalminese, visitabile fino al 18 aprile. Orari: sabato e domenica 10-12 e 16-18.

LEFFE, ANIMALI IN PRIMO PIANO Auditorium Pezzoli: «Animali in primo piano», prima mostra fotografica dedicata al regno degli animali. La mostra sarà visitabile fino al 5 aprile. Orari: venerdi, sabato e festivi 10-12 e 15-18.

PONTIDA, LE OPERE SUL MONACHESIMO BENEDETTINO Nell'ambito del centenario del ritorno dei monaci benedettini a Pontida, nel chiostro inferiore del monastero di San Giacomo, mostra sul monachesimo benedettino «Con le nostre mani ma con la tua forza» (Le opere nella tradizione monastica benedettina) visitabile fino al 23 maggio. Orari: da lunedì a sabato 9-11,30 e 16-18; domenica e festivi 16-18. Per visite guidate tel. allo 035.705925 dalle 16 alle 18.

ROMANO DI LOMBARDIA, «PASSIO CHRISTI. PASSIO HOMINIS» Al Museo d'Arte e cultura Sacra, vicolo Chiuso 22, percorso espositivo «Passio Christi Hominis - Il vivere dell'uomo, immagine di Dio nell'arte contemporanea», visitabile fino al 23 maggio. Orari: mercoledi e giovedì 9,30-12,30, venerdì, sabato e festivi 9,30-12,30 e 15-19,30.

SOLZA-SOTTO IL MONTE, «ANIMA BIRMENSIS» Al Castello Colleoni di Solza e alla Casa Natale di Papa Giovanni XXIII a Sotto il Monte, mostra fotografica di Piergiorgio Pescali «Anima Birmensis», visitabile fino all'11 aprile. Orari: a Solza dalle 14 alle 20; a Sotto il Monte dalle 9 alle 18.

VERDELLO, LE MOSTRE DELLA SAGRA VERDELLESE Ore 10,45, al museo del territorio «La fabbrica sul viale» inaugurazione della mostra «Nella terra bergamasca riscopro la mia terra...o le mie radici» con opere di Elena Fidanova, presentata dal critico Sergio Limonta, la mostra è curata dal Cif, Centro Italiano Femminile. In concomitanza, apertura della mostra fotografica del Circolo fotografico Verdellese «30 anni di Sagra verdelelse: la Processione dell'Annunciata». Nell'ex sala consiliare del Palazzo comunale, «Omaggio alla memoria del dott. Piergiorgio Goisis: la sua Corale, le acqueforti» a cura della Corale Verdellese. Le mostre del Museo del Territorio sono visitabili fino al 18 aprile negli orari: feriali 16-18; festivi 10-12/16-19.

e.roncalli

© riproduzione riservata