Mercoledì 02 Giugno 2010

V. Imagna, concerti
nelle antiche contrade

«Per antiche contrade, suoni e voci in Valle Imagna»: questo il titolo della rassegna musicale e culturale che interesserà le più antiche contrade della Valle Imagna. L'itinerario inizierà domenica 6 giugno, alle 21, a Bedulita, per terminare il 28 agosto a Locatello. Diciassette concerti in 11 paesi: Bedulita, Berbenno, Brumano, Capizzone, Corna Imagna, Costa Imagna, Fuipiano Imagna, Locatello, Rota d'Imagna, Sant'Omobono e Valsecca. La prima edizione del percorso «Per antiche contrade» si svilupperà su un ciclo di 17 concerti, di musica classica per lo più del XIX secolo, alternata a letture di interviste fatte agli anziani che raccontano come era la vita nelle contrade. «Particolare attenzione è stata dedicata al trinomio musica, lettura e cornice naturale per far eseguire musica contemporanea alla contrada stessa – spiega l'assessore alla cultura del Comune di Rota d'Imagna e musicista Fulvio Manzoni – che ha curato l'organizzazione della rassegna. In una tra le contrade più antiche (XV secolo) si eseguirà musica rinascimentale con il liuto e strumenti non più in uso come la pandora.

In evidenza anche la musica di origine folclorica e popolare: la grande tradizione della chitarra bergamasca, un concerto con fisarmonica accompagnata da strumenti a corda e un concerto della banda sivlì, il tipico flautino bergamasco a tre fori recentemente rimesso in produzione secondo le antiche tecniche degli artigiani valdimagnini. L'itinerario è nato dal desiderio di offrire ai cittadini e ai turisti un percorso estivo che coniugasse linguaggi diversi, narrativo e musicale e che valorizzasse le contrade caratteristiche della Valle».

Il progetto è promosso, oltre che dagli 11 Comuni valdimagnini, dalla Comunità montana, dal Centro studi Valle Imagna, dall'Ecomuseo Valle Imagna, dalle associazioni Eventi d'arte di Sant'Omobono, da Bergamo chitarra, da Quintetto delle Orobie e da Hot club Gadjé. Sabato, alle 21, sul sagrato di Bedulita il primo concerto: suonerà il «Natalyaq Chesnova duo», con fisarmonica e chitarra. Il secondo appuntamento il 19 giugno, alle 17,30, a Fupiano Imagna, con «Valoti Quartett» (quartetto di corni), quindi il 23 giugno, alle 21, a Berbenno, in contrada Cà Bafeno, concerto di chitarra di Giacomo Parimbelli.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags