Lunedì 24 Settembre 2012

Domenica le Fattorie didattiche:
16 quelle aperte in Bergamasca

Torna anche quest'anno la giornata delle porte aperte nelle fattorie didattiche della Lombardia. L'iniziativa, che si svolgerà domenica 30 settembre: in Bergamasca coinvolgerà 16 fattorie, dai monti alla pianura.

L'iniziativa è stata presentata a Palazzo Pirelli, sede del consiglio regionale, in una conferenza stampa, a cui hanno partecipato gli assessori regionali Giulio De Capitani, all'Agricoltura, e Valentina Aprea, responsabile di Istruzione, Formazione e Cultura, accompagnati dai rappresentanti delle associazioni agrituristiche lombarde: Terranostra, Turismoverde e Agriturist, coordinati da Ersaf.

DEGUSTAZIONI, VISITE AI MUSEI E INTERNET
Laboratori, degustazioni, giochi, percorsi nella natura, visite ai musei agricoli: sono alcune delle attività che verranno proposte all'interno delle 86 aziende coinvolte, secondo le caratteristiche del proprio territorio. E presto ci sarà anche un concorso per rendere più fruibili le stesse aziende.

IL CONCORSO
Gli esperti di innovazione tecnologica si dovranno confrontare nella realizzazione di applicazioni per dispostivi mobili (tablet e smartphone), che promuovano la rete delle fattorie didattiche della Lombardia e gli eventi organizzati a livello regionale o dalle fattorie didattiche del territorio. Il premio per il primo classificato sarà di 15.000 euro, mentre al secondo e al terzo spetteranno 1.500 euro.

Una giuria di esperti valuterà le proposte sulla base di criteri quali usabilità, utilità, originalità e innovazione. Il concorso è rivolto ai giovani tra i 18 e i 35 anni, singoli o rappresentanti di imprese che operino nel campo della comunicazione e della creatività. I progetti dovranno essere inviati tramite il sito www.itsastart.it dal 30 settembre al prossimo 29 ottobre.

DE CAPITANI: FATTORIE PIÙ FRUIBILI ALLA SCUOLA
"Sarà molto più di una giornata di festa" ha detto l'assessore De Capitani aprendo la conferenza stampa. "Sarà un 'dietro le quinte', per imparare davvero il complesso e affascinante mondo dei prodotti agroalimentari e per poter capire meglio cosa sono e che cosa rappresentano i protagonisti quotidiani delle nostre tavole".

"L'obiettivo - ha proseguito De Capitani - è rendere ancora più fruibile la rete delle fattorie didattiche e avvicinare anche attraverso le nuove tecnologie l'agricoltura lombarda al mondo della scuola e a tutti i cittadini".

APREA: CREARE LA GENERAZIONE EXPO
"Abbiamo accettato ben volentieri l'invito a creare un concorso di idee per mettere insieme proposte attorno a un'app - ha detto l'assessore Aprea - e far conoscere così a tutti gli studenti della Lombardia le fattorie didattiche, che già operano sul nostro territorio con grande successo dal punto di vista dell'istruzione della cultura, più in generale, legata all'agricoltura e all'alimentazione".

"Non dimentichiamo - ha aggiunto Valentina Aprea - che stiamo lavorando anche per l'Expo 2015 e che quindi tutte queste iniziative vanno nella direzione di creare una sensibilità nella 'generazione Expo', che dovrà produrre comportamenti, azioni e anche stili di vita coerenti ai temi alimentari dell'esposizione universale".

Tutti i dettagli della giornata sono disponibili e possono essere scaricati dal sito: www.buonalombardia.it.

In allegato l'elenco completo delle 16 strutture aperte in Bergamasca

r.clemente

© riproduzione riservata