Domenica 28 Giugno 2009

Ponte, sul campanile
per il patrono

Di certo non avrebbe problemi a giocarsi una battaglia a colpi di metri tra i campanili bergamaschi più alti. E come fanno gli arrampicatori di Ponte a farsi sfuggire una bella meta di 50 metri di altezza? Reduci dello «Street boulder» di maggio (la scalata sportiva degli edifici pubblici che aveva richiamato molti arrampicatori anche da altre regioni) i ragazzi del Cai di Ponte hanno organizzato, per lunedì sera 29 giugno, una salita in arrampicata sul campanile della parrocchia dei Santi Pietro e Paolo.

Gli scalatori saliranno il campanile in arrampicata libera, cioè con le sole mani e piedi senza usare chiodi né staffe per la progressione, naturalmente assicurati con la corda dall'alto. La discesa sarà invece in corda doppia.

L'appuntamento è per lunedì sera, dalle 19,45 alle 20,45. Di sicuro un modo originale per festeggiare il patrono di Ponte San Pietro posizionandosi col naso all'insù per vedere prima gli scalatori sotto le campane e poi, come da tradizione, i fuochi d'artificio di San Pietro che chiuderanno la festa patronale alle 22,30. Ci sono inoltre in programma altre iniziative per tutta la giornata di lunedì, ultimo giorno del periodo di festa di Ponte San Pietro. Alle 7.45 ci sarà la celebrazione delle Lodi; per le 9,45 è in programma la processione che porterà la statua di San Pietro dalla chiesa vecchia alla parrocchiale. Alle 10,30 Messa presieduta da monsignor Gianluca Rota e concelebrata dai sacerdoti originari del paese e quelli che vi hanno svolto il loro servizio. Alle 11,30 inaugurazione in oratorio della biblioteca dedicata a «Monsignor Piergiorgio Pozzi». E, come ogni anno, giostre e bancarelle. L'Atb, inoltre, comunica che lunedì, la linea 8 subirà modifiche di percorso per le chiusure delle vie Roma e Vittorio Emanuele.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata