Arriva la «Cult city Night» in Lombardia Bergamo splende con Astino (e non solo)

Arriva la «Cult city Night» in Lombardia
Bergamo splende con Astino (e non solo)

Da sabato 27 a mercoledì 31 maggio, oltre 750 artisti coinvolti e più di 140 eventi. Un fitto cartellone di iniziative realizzate dagli 11 capoluoghi di provincia

Una grande festa diffusa sul territorio lombardo, con concerti, reading, spettacoli, visite guidate, aperture straordinarie di musei, teatri e negozi. Oltre 750 artisti coinvolti e più di 140 eventi. Un fitto cartellone di iniziative realizzate dagli 11 capoluoghi di provincia, in collaborazione con Regione Lombardia, #inLombardia e Unioncamere Lombardia, nell’ambito del progetto di valorizzazione e promozione turistica delle citta’ d’arte «Cult City» promosso e cofinanziato dall’assessorato allo Sviluppo economico attraverso la Dmo regionale Explora. Tutti gli appuntamenti e le informazioni sono disponibili sul sito dedicato al progetto, dove è inoltre possibile consultare e scaricare gratuitamente in italiano e inglese il magazine, il materiale con gli itinerari per andare alla scoperta dei «must see»cittadini in 48 ore, le mappe, l’agenda con tutti gli eventi, informazioni utili e tanti suggerimenti per vivere al meglio le Cult City.

Da sabato 27 a mercoledì 31 maggio Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Monza, Pavia, Varese, Sondrio, le città d’arte del progetto sistema«Cult City #inLombardia», metteranno in scena un articolato programma di taglio artistico e culturale. Undici città «Cult»che guardano al futuro attraverso il loro incredibile patrimonio culturale. Ognuna con il proprio carattere, i propri tesori nascosti, le proprie tipicità, unite sotto un’unica immagine coordinata per proporsi come city break di tendenza da vivere e «collezionare», una dopo l’altra. E per valorizzarsi, facendo sistema al fine di intercettare nuovi mercati: dal target ricercato dei viaggiatori internazionali contemporanei al turismo colto, dal turismo senior a quello della didattica.

Un imperdibile appuntamento, dove i veri protagonisti saranno tutti i cittadini: appassionati di musica, giovani talenti ed eccellenze del territorio, spettatori di tutte le età che avranno un’opportunità unica per immergersi nell’atmosfera magica delle meravigliose Cult City, custodi di un patrimonio tanto da ammirare quanto da vivere. Antonella Ruggiero in concerto a Palazzo Estense a Varese, le performance musicali al Teatro Grande di Brescia e l’anticipazione dello spettacolo City Evolution a cura del Centro Teatrale Bresciano, la visita guidata notturna all’interno dell’ex Monastero di Astino a Bergamo, la serenata al balcone di Casa Stradivari e i percorsi di musica e luce nella Cremona di Monteverdi, l’apertura straordinaria con ingresso gratuito a Palazzo Te a Mantova, la suggestiva piattaforma galleggiante sul Lago a Lecco che farà da palcoscenico allo spettacolo di danza indiana in collaborazione con il celebre danzatore Praveen Kumar. E poi ancora il reading con Davide Van De Sfroos alla Passeggiata Gelpi di Como, la carovana itinerante di musicisti e danzatori della Monza Parade nel centro storico cittadino e le performance musicali nella Cappella Reale della Reggia di Monza in occasione dei Notturni, il quartetto d’archi nel Tempio Civico dell’Incoronata di Lodi, il concerto sulle note di Mozart e Vittadini al Teatro ’Fraschini’ di Pavia e quello delle testimonial Ladiesgang in Piazza Garibaldi a Sondrio.

Bergamo per l’occasione mette in campo una serie di iniziative che dalle 18 alle 23. animeranno Città Alta e bassa. Si parte già con qualche anticipazione dal mattino, ma dalle 18la festa entra nel vivo. «Bergamo a Porte Aperte» è il nome del progetto bergamasco, caratterizzata dalla voglia di accogliere e mostrare, con orgoglio, le meraviglie della nostra città senza barriere, con una particolare attenzione per le persone disabili. Una speciale visita guidata senza barriere aprirà le porte di tanti luoghi di Bergamo Alta sabato nel tardo pomeriggio: testimonial d’eccezione sarà Martina Caironi, la campionessa paraolimpica bergamasca che detiene record del mondo sui 100 metri piani.

«Sarà una grande festa per la città – sottolinea l’assessore alla Cultura di Bergamo Nadia Ghisalberti – che apre tantissimi dei suoi luoghi simbolo per manifestazioni ed eventi di alto profilo culturale. Bergamo è città d’arte che negli ultimi anni ha avviato importanti iniziative di promozione del territorio, ma anche e soprattutto un rafforzamento dei propri brand culturali, con il rafforzamento delle politiche di valorizzazione dei propri luoghi culturali d’eccellenza, ma anche attraverso la proposta di manifestazioni di alto livello. Cult City si inscrive perfettamente in questo contesto: si tratta di una serata alla quale partecipano tutte le principali istituzioni culturali cittadine, con il Comune di Bergamo in cabina di regia»

Tra le numerose iniziative speciali attivate per Cult City un photo contest attraverso i social network aperto a tutti che durerà fino al 30 giugno e che darà vita, con il contributo degli utenti, a un suggestivo racconto per immagini dei Must See delle diverse Cult City. In palio per il vincitore del contest una cena gourmand per due persone presso il Ristorante Marchesi alla Scala a Milano, una vera esperienza di bellezza, gusto ed emozione made in Lombardia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA