Carnevale nell’antica Roma Ma all’archeologico di Città Alta

Carnevale nell’antica Roma
Ma all’archeologico di Città Alta

Un carnevale creativo e fantasioso per tutti i bambini che decideranno di passarlo al Civico Museo Archeologico di Piazza Cittadella.

Martedì 16 febbraio alle 15 nell’aula didattica del museo tutti i partecipanti potranno realizzare ghirlande di fiori, cinturoni o spade per travestirsi come gli antichi Romani, con un po’ di fantasia, ma ispirandosi ai reperti archeologici che possono essere ammirati negli spazi dell’Archeologico di piazza Cittadella. Il laboratorio (e la successiva merenda) è rivolto a tutti i bambini di età compresa tra i 6 e i 12 anni. Il costo di partecipazione ammonta a 5 euro a bambino (8 euro la coppia) con prenotazione obbligatoria al numero 035/286.070.

Durante il laboratorio i bambini realizzeranno una ghirlanda floreale e alcuni elementi dell’armatura del legionario romano. La moda della ghirlanda di fiori intrecciati ebbe straordinaria fortuna in età romana; la ghirlanda composta da fiori, foglie e frutti divenne anche uno dei motivi preferiti della pittura e dell’architettura. L’uso delle ghirlande decadde nei primi secoli del cristianesimo, ma ricomparve con la moda dei chapels de fleurs nel Medioevo. Il legionario indossava la corazza, l’elmo e lo scudo e un cinturone molto decorato al quale erano appesi il gladio e il pugnale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA