L’asinello di Santa Lucia fa tappa in Borgo Pignolo

L’asinello di Santa Lucia
fa tappa in Borgo Pignolo

Da venerdì 7 a domenica 9 dicembre tanti appuntamenti per grandi e piccini in Via Pignolo.

Se non avete ancora scritto la letterina di Santa Lucia potete farlo sabato 8 e domenica 9 dicembre in via Pignolo (dalle 10.30 alle 12): l’associazione Borgo Tasso e Pignolo infatti propone un laboratorio per decorarla in modo unico insieme agli artisti di Teatro ex Drogheria. Sempre sabato 8 e domenica 9 dicembre (dalle 14.30 alle 18) sarà poi possibile incontrare anche l’asinello di Santa Lucia (grazie all’associazione Asini si nasce) con il suo carretto sempre per le vie del borgo.

Sono solo due delle iniziative promosse dall’Associazione Borgo Tasso e Pignolo, d’intesa con il Servizio Reti Sociali e l’Assessorato alla Cultura del Comune di Bergamo e in collaborazione con la Fondazione Istituti Educativi, il Centro di Ascolto Pignolo e l’Istituto Scolastico «Eugenio Donadoni». Da venerdì a domenica, dalle 10 alle 18, tornerà il mercato solidale Svuota e dona. Tutto quanto si trova nelle vostre cantine e nei garage, nei solai e nei ripostigli… portatelo al Chiostro di Santo Spirito: verranno raccolte offerte libere per il Centro di ascolto di Pignolo che si occupa di fornire vestiario, medicinali e generi di prima necessità alle persone bisognose del Borgo. Durante il mercatino, i volontari, offriranno cioccolata, vin brulé e dolci, a offerta libera.

Venerdì 7 dicembre, dalle 13.30 alle 18 ci sarà l’Ecovan in collaborazione con Aprica A2A .. Ci sarà la raccolta gratuita dei rifiuti domestici pericolosi. Cosa portare: pile esauste, smartphone, tablet, frullatori, tastiere per pc, asciugacapelli, tappi in sughero, oli vegetali esausti (conferiti in bottiglie di plastica), farmaci scaduti (eliminando scatole e foglietti informativi in carta) neon, lampade fluorescenti e a LED, batterie per auto e motocicli, contenitori di prodotti pericolosi (vernici, pitture, bombolette spray, prodotti infiammabili).

Venerdì 7 dicembre, alle 16.30, spazio allo spettacolo «Un pupazzo di neve» con la Compagnia Sabbie Luminose di Andrea De Simone. Una storia coinvolgente ed appassionante in cui il protagonista, un Triste Pupazzo di Neve, ogni Natale viene costruito dai bambini delle diverse città della Terra e tutte le primavere si scioglie sotto i caldi raggi del Sole. Egli troverà nell’amicizia con una Pupazza di Neve la cura alla sua malinconia ed insieme inizieranno a viaggiare per il mondo, visitando ogni Natale una nuova e magica città del pianeta. «È proprio l’importanza dell’amicizia - dice l’autore - la colonna portante di questo spettacolo. Il messaggio è semplicissimo da capire, eppure è di una portata enorme: con un amico accanto, è possibile affrontare qualsiasi problema, anche quelli che non possono essere abbattuti, perché insieme persino le difficoltà vengono viste sotto una nuova luce!».

Sabato 8 dicembre alle 14.30 e domenica 9 dicembre alle 10 ci sarà il Walking tour di Santa Lucia (durata 90 min. circa), una visita guidata per bambini e famiglie, con partenza dal Chiostro di Santo Spirito. Un itinerario tra storia, leggende e tradizioni legate a Santa Lucia, per capire come il suo culto, dalla nativa Catania, sia oggi celebrato anche a Bergamo, e riscoprire come la tradizione dei dolciumi abbia radici antichissime. Tutto ciò lungo un piacevole percorso che parte dal Chiostro di Santo Spirito e da una visita alla Chiesa e poi si snoda sul Sentierone, tra Via Tasso e Palazzo Frizzoni. Con la guida abilitata Elisabetta Cassanelli. Partecipazione libera e adatta anche ai bambini. Gradita offerta libera agli stand del Mercatino solidale. Partecipazione libera, gradita un’offerta agli stand del mercatino.

Domenica 9 dicembre, dalle 10 alle 18, in piazzetta Santo Spirito mostra mercato di ceramisti in collaborazione con L’Officina del Pensiero e l’Associazione La Terza Piuma. Le iniziative, tutte a carattere gratuito, coniugano l’impegno solidale di prossimità a momenti di spettacolo e di intrattenimento rivolti a tutti, grandi e piccoli, con l’intento di animare luoghi poco conosciuti del Borgo, in un’atmosfera e in un periodo particolare quali sono i giorni prima dell’arrivo di Santa Lucia, alla riscoperta di emozioni autentiche e condivise.


© RIPRODUZIONE RISERVATA