Musica e teatro con «Il Piccolo Principe»

Musica e teatro
con «Il Piccolo Principe»

Domenica pomeriggio ha incantato e divertito Vertova, con un concerto e reading teatrale di oltre un’ora che ha raccontato con musica e parole la celebre storia de «Il Piccolo Principe» di Antoine de Saint-Exupèry.

Sabato sera, alle 21 al Teatro Serassi di Villa d’Almè (ingresso libero), si replica in grande stile. In scena ci sono il Corpo Musicale Pio XI di Villa d’Almè e il Corpo Musicale di Vertova, una settantina di elementi diretti dal maestro e direttore artistico del progetto Danilo Belotti. Da tempo le due bande collaborano e in questo progetto hanno condiviso la loro musica, fondendola all’arte del teatro. Sul palcoscenico, infatti, ci sono Walter Tiraboschi che interpreta l’aviatore e Silvia Barbieri, che sarà la volpe, la rosa, il serpente e tutti i personaggi incontrati durante il viaggio narrato nella storia. Con loro un piccolo principe di 10 anni, Federico Pascale, in uno spettacolo per la regia di Pierluigi Salvi.

«Il progetto prevede l’esecuzione della composizione originale per orchestra a fiati e narratore di Angelo Sormani, dove il legame tra le parole e la musica crea la magia che accompagna il viaggio del Piccolo Principe tra asteroidi e pianeti – spiega Salvi -. L’originale prevedeva un solo narratore, ma per la nostra produzione abbiamo scelto tre voci».

Intensa l’interetazione musicale, appassionato e dolcissimo il viaggio del piccolo principe che ogni volta ha qualcosa da raccontare, stupendo i bambini e soprattutto ricordando ai gradi i suoi tanti insegnamenti.

Durante lo spettacolo saranno riprodotte anche le immagini originali di Saint-Exupèry, disegni ad acquerello e un po’ naïf, che sono celebri quanto il racconto: aiuteranno i tre narratori a raccontare la storia di un «ometto dai capelli color del grano» e dal cuore coraggioso. Avvincente l’interpretazione di Tiraboschi, come sempre brillante Silvia Barbieri, coordinatrice teatrale del progetto insieme a Danilo Belotti che dirige due orchestre capaci di fondersi e collaborare. Sul palco tutte le età: da Francesco Pino di 11 anni, fino ai clarinettisti Ippolito Guerini, 83enne di Villa d’Almè, e Giuseppe Belotti, 82enne di Vertova.

«In scena un racconto poetico che parla di amore e di amicizia, tra bizzarri personaggi e profondi incontri che meravigliano il Piccolo Principe» continua Salvi. E lo stesso autore lo dice: «I grandi non capiscono mai niente da soli, ed è faticoso, per i bambini, star sempre lì a dargli delle spiegazioni».

Avventure ed emozioni che, 75 anni dopo la pubblicazione del libro, sono ancora attuali e stereotipo della nostra società. In una sorta di educazione sentimentale in musica e parole, ora in scena a Villa d’Almè. L’ingresso è libero, per ulteriori informazioni info@bandadivilla.it, telefono 333.5656012.

Tutti gli appuntamenti di sabato 10 marzo


© RIPRODUZIONE RISERVATA In collaborazione con Bergamo Avvenimenti