Sul palco il «Roger Rota quartet» Contaminazioni jazz  al  Qoelet

Sul palco il «Roger Rota quartet»
Contaminazioni jazz al Qoelet

Sabato 19 gennaio alle 21 al teatro Qoelet di Redona a Bergamo un concerto di jazz con Roger Rota, Eloisa Manera, Adelio Leoni e Roberto Frassini Moneta.

Guidato dal sassofonista bergamasco Roger Rota, il quartetto, nato due anni fa, porta in giro uno spettacolo musicale originale tratto dall’album «E continuo a sentire». Senza batteria e pianoforte, il gruppo composto anche da Eloisa Manera al violino, Adelio Leoni alla chitarra e Roberto Frassini Moneta al contrabbasso ha creato un flow particolare che attraversa il f olk, la musica classica e l’improvvisazione tipica del jazz contemporaneo.

Roger Rota diplomato in fagotto al Conservatorio Donizetti, sassofonista e fagottista, ha sempre suonato nel solco della musica classica e sulla scena della musica d’improvvisazione e del jazz. Ha inciso ben dieci dischi in diverse formazioni e si è distinto sempre per l’originalità e le sperimentazioni, facendo dialogare linguaggi e stili artistici diversi, come è il caso di questa sua ultima avventura.

Eloisa Manera, violinista e improvvisatrice italo spagnola, con una marcata formazione classica che si sta affermando sempre più nell’ambito della scena jazz e creativa.

Adelio Leoni, chitarrista, da lacuni anni si è specializzato alla composizione e realizzazione di musica per mostre e installazioni di arte contemporanea e parte del suo lavoro in questo campo è raccolta nel disco «Insono».

Roberto Frassini Moneta è un contrabbassista con una grande esperienza. Ha militato nel collettivo Res e il suo ultimo lavoro a suo nome è «About Silence» in collaborazione con Gabriele Mitelli, Francesco Ganassin e Nelide Bandello.

Il concerto si terrà al teatro Qoelet di Bergamo, in via Leone XIII (quartiere Redona) sabato 19 gennaio alle 21.
Biglietti 8 euro. Ridotti soci Piane e studenti max 24 anni 7 euro.
Per info e prenotazioni segreteria@lepianediredona.it (035343904 solo mattino feriale)


© RIPRODUZIONE RISERVATA