Torre dei caduti in notturna Sabato apertura straordinaria

Torre dei caduti in notturna
Sabato apertura straordinaria

Sabato 4 luglio 2015, in occasione dell’iniziativa «Bergamo Balla» organizzata dal Comune di Bergamo, la Torre dei caduti (in piazza Vittorio Veneto) rimarrà aperta dalle ore 20 alle 24. Un’occasione unica per ammirare la Città di notte da un punto di vista diverso dal solito.

Progettata da Marcello Piacentini e inaugurata nel 1924, la Torre riapre dopo quasi 100 anni. Nata a scopo decorativo, viene eletta a monumento commemorativo ai caduti. Dentro il Sacrario, incise alle pareti di marmo nero ci sono i loro nomi e il busto di Antonio Locatelli.

L’allestimento della Torre parte da uno studio approfondito, spiega Adriana Bortolotti, responsabile della ricerca scientifica: «Abbiamo colto gli elementi essenziali nel rapporto del monumento con la città e l’area adiacente, partendo da chi ha creato la Torre, Marcello Piacentini». Su ogni piano c’è un pannello che invita a guardare fuori dalla finestra, per vedere l’evoluzione dei luoghi. Al primo piano il Sacrario, al secondo un database consultabile dal pubblico (che verrà implementato) con i nomi di 12 mila caduti della Grande guerra e col racconto della costruzione della Torre e della città in quel periodo. Al terzo piano viene raccontata la storia attorno alla Torre e nel quarto la vita sociale, con cimeli e simboli della città (tra gli altri, una copia de L’Eco di Bergamo). Ai piani alti la magia degli ingranaggi dorati, col meccanismo dell’orologio della Torre, alto quasi 2 metri. E poi l’ultimo piano, la terrazza con vista su Bergamo e oltre. Anche in notturna.


© RIPRODUZIONE RISERVATA