Martedì 08 Dicembre 2009

Battuta d'arresto per la Comark
Sul fil di lana vince Castelletto Ticino

Passo indietro della Comark che si è fatta superare in casa dal Castelletto Ticino, di bassa classifica. Una battuta d'arresto non annunciata visto che il team trevigliese era reduce da tre vittorie consecutive più che meritate. Nulla da dire, comunque, sul risultato finale dal momento che gli ospiti hanno condotto nel punteggio, sia pure con minimi scarti, dall' inizio alla fine. Forse la Comark ha pagato a duro prezzo le energie profuse domenica a Trieste mentre Castelletto aveva osservato un turno di riposo.

Fatto sta che i verbani sono scesi sul parquet del PalaFacchetti decisamente intenzionati a collezionare quel successo che avrebbe consentito loro di risalire la modesta graduatoria. Veniamo ai parziali dell' incontro: primo tempo 14-17; secondo 37-39; terzo 54-55; quarto 71-71. Nel supplementare, dove ha regnato un rigoroso equilibrio, decisivo è risultato il tiro dalla lunetta di Conte che ha così portato il suo considerevole bottino a quota diciotto. Assente l'infortunato Masieri, Castelletto si è affidato prevalentemente, in fase realizzativa, oltre al citato Conte a Mariani (pure lui 18 punti) a Rotondi (15) e a Prelazzi.

A livello individuale, nelle file orobiche bene ha giostrato il play Demartini seguito da capitan Reati e da De Ros. In netta ripresa il pivot Zanella che già a Trieste aveva evidenziato di essere sulla strada giusta. Prossimo impegno di regular season, la trasferta di Jesolo che si presenta oltremodo abordabile in quanto gli avversari ricoprono dall' avvio del torneo il non invidiato ruolo di fanalino di coda del girone.

A.Z.


IL TABELLINO
Comark-Castelletto Ticino 82-83 (dts)

Comark:
Da Ros 13, Reati 14, Demartini 15, Minessi 2, De Min 7, Moruzzi 11, Zanella 13, Degli Agosti 7, Minali, Planezio.

Castelletto: Mariani 18, Prelazzi 14, Rotondo 15, Conte 18, Ihedihoa 12, Marusic 6, Appendini, Ferretti, Paviani, Centanni

e.roncalli

© riproduzione riservata