Sabato 02 Gennaio 2010

Treviolo, la Maratona sul Brembo
fa il pieno di iscritti: si corre il 6

Come ormai tradizione, il 6 gennaio prenderà il via, presso il parco “Callioni” – frazione Roncola di Treviolo, la settima edizione della “Maratona sul Brembo”, organizzata dai Runners Bergamo. La gara è considerata la classica d’apertura delle maratone; è infatti la prima che si disputa in Italia. Questo fa sì che siano presenti atleti provenienti da ogni parte della penisola e mai come quest’anno si sono avuti tanti atleti che hanno inviato la loro adesione: è stato raggiunto il limite dei trecento atleti.

La gara si svolge sulla pista ciclabile del parco, un anello di circa duemila metri, che gli atleti dovranno percorrere venti volte. I vantaggi riconosciuti dai partecipanti nelle scorse edizioni (possibilità di usufruire del ristoro ogni due chilometri, possibilità di essere “visibili” più volte nel corso della gara e di essere continuamente incitati dallo speaker, anche quest’anno Fabio Rossi) superano abbondantemente lo svantaggio, per alcuni, di dover percorrere più volte lo stesso “giro”.

L’edizione di quest’anno non presenta particolari cambiamenti rispetto alle edizioni precedenti; l’unica novità è il rifacimento, in alcuni tratti, del manto stradale: sono state eliminate radici che rendevano il fondo non perfettamente liscio. Questo fatto potrebbe far sì che possano essere migliorati i record della gara. Favorito d’obbligo per la vittoria maschile è il vincitore dello scorso anno, Emanuele Zenucchi, mentre sembra più incerta, per il risultato finale, la gara femminile. Citiamo solo due nomi su tutte le atlete nazionali di ultramaratona: Lorena di Vito, già vincitrice della gara, e Giovanna Cavalli, all’esordio con la maglia dei Runners Bergamo.

Collaborano alla buona riuscita della manifestazione, patrocinata dal comune di Treviolo, molte associazioni che operano sul territorio, il cui sostegno è fondamentale ed è finalizzato alla valorizzazione dell’ambiente e delle risorse locali.

k.manenti

© riproduzione riservata