Giovedì 11 Marzo 2010

Tiro con la carabina: un trofeo
organizzato dalla Provincia

«Consentire a tutti di cimentarsi in una prova che richiede l'intuito e l'esperienza del cacciatore e la preparazione tecnica del tiratore». Con queste parole Alessandro Cottini, assessore provinciale a Caccia, pesca e sport ha presentato la prima edizione del Trofeo Provincia di Bergamo di tiro con la carabina, messo in palio nell'ambito delle cinque manifestazioni di settore organizzate dalle locali sezioni di cacciatori a Schilpario (20 e 21 marzo; 3 e 4 luglio), Gandino (8-9 maggio), Oltre il Colle (29 e 30 maggio) e Onore (12 e 13 giugno).

Il regolamento prevede l'utilizzo di tutte le armi consentite per l'esercizio venatorio con vivo di volata non superiore ai 17 mm e con ottica non superiore ai 12 ingrandimenti.

«La gara – spiega Alberto Testa, funzionario provinciale del settore - consiste in cinque tiri con carabina su sagoma di capriolo poste a 200 metri, ricreando la situazione ideale del tiro da caccia».

Nella manifestazione conclusiva del 3 e 4 luglio a Malga Epolo in Valle di Scalve verranno assegnati il Trofeo Provincia di Bergamo e primo premio al cacciatore/tiratore che avrà ottenuto il miglior punteggio sommando i migliori punteggi ottenuti nella cinque prove.

r.clemente

© riproduzione riservata