Martedì 30 Marzo 2010

Mutti: «Chi giocherà sabato
dovrà avere lo spirito giusto»

Perplessità, interrogativi, un velo di tristezza per i numerosi infortuni, ma anche soddisfazione per la prestazione messa in campo dalla sua Atalanta contro la Juventius. È un Lino Mutti a tutto campo quello che si presenta in sala stampa nel consueto appuntamento del martedì.

“Abbiamo fatto un ottimo match – esordisce il mister nerazzurro –. Purtroppo nell'ultimo quarto d'ora abbiamo avuto un calo normale, viste le tre partite in una settimana. Peccato perché abbiamo giocato bene, creato diverse occasioni. Finché abbiamo retto abbiamo tenuto sull'attenti la Juve: dopo le gambe non andavano più”.

Il rigore non concesso su Ferreira Pinto scalda immediatamente l'allenatore di Trascore Balneario. “Ho notato delle decisioni poco rispettose nei confronti della nostra squadra. Certe tv non hanno nemmeno mostrato l'episodio: anche di fronte a certe situazioni viene negata l'evidenza: noto una certa faziosità verso le piccole. Noi dobbiamo avere l'umiltà di andare avanti”.

La vigilia di Pasqua al Comunale arriverà il Siena e ancora una volta la posta in palio sarà davvero alta. “In quest' ultimo periodo abbiamo ricevuto consensi. Voglio che i ragazzi continuino così, giocando su certi ritmi, con questo agonismo, con i singoli in grado di fare la differenza. Chi scenderà in campo dovrà assumersi le proprie responsabilità. Non è facile vivere un situazione del genere, dove ogni partita si trasforma nel match della vita”.

L'ennesima sfida speranza per la squadra bergamasca, con il rientro in campo del capitano Cristiano Doni dopo tre turni di squalifica. “Sono sicuro che contro la Juve sarebbe stato utile alla causa. In queste settimane ha lavorato bene. Se giocherà dal primo minuto? Chi scenderà in campo dovrà avere lo spirito giusto”.

L'appello finale di mister Mutti è un grido d'incoraggiamento ai suoi. “Si può sempre cercare di fare qualcosa di più. L'ultimo pensiero è quello di cercare colpevoli per la sconfitta: sono contento di quello che stanno facendo i ragazzi, sfido qualsiasi squadra a passare certi momenti e a presentarsi sempre in campo con questa determinazione. Spero che sia così anche sabato, è l'unica strada possibile che abbiamo per costruire questa salvezza”.

Simone Masper

a.ceresoli

© riproduzione riservata