Lunedì 19 Aprile 2010

Selini: «Favini rimarrà con noi
Il vivaio resta un punto di forza»

Nessun allarme sul rinnovo del contratto di Mino Favini, da quasi 20 anni alla guida del prolifico settore giovanile atalantino. A garantire l'ulteriore permanenza a Zingonia di Favini è stato il responsabile del vivaio nerazzurro Roberto Selini nel corso della trasmissione «TuttoAtalanta», di domenica scorsa, su BergamoTv.

Alla specifica domanda del conduttore Matteo De Sanctis sul futuro di Favini, Selini ha risposto senza esitazione: «Per quanto mi riguarda Mino resterà ancora con noi al cento per cento. Con la famiglia Ruggeri e con lo stesso tecnico stiamo definendo ogni cosa: quindi non esiste alcun problema sulla sua preziosa riconferma anche perché lui stesso ha manifestato la piena volontà di non muoversi altrove».

Selini, poi, ha allargato il discorso su quel settore che presiede con generosa disponibilità e competenza da molti anni su delega di Ivan Ruggeri e avallata, poi, dai figli Alessandro e Francesca: «Ci sarà la più rigorosa continuità sotto l'aspetto organizzativo, cioè manterremo quello che si è costruito finora con i risultati che tutti ci riconoscono. In altri termini andremo avanti così».

Poi, richiestogli un parere su Gabbiadini, la diciottenne punta della squadra Primavera di recente promossa nella rosa della prima squadra da mister Lino Mutti, ha precisato: «È sicuramente un attaccante tecnicamente dotato che farà strada anche perché, al di là delle qualità che sa esprimere sul campo, è un ragazzo con i piedi per terra. E non è cosa di poco conto…».
 Arturo Zambaldo

m.sanfilippo

© riproduzione riservata