Lunedì 16 Agosto 2010

Via dubbi e perplessità
L'AlbinoLeffe batte il Pescara 3-1

ALBINOLEFFE 3
PESCARA 1
Reti: 17' pt Cisse su calcio di rigore, 44' pt e 45' pt Torri, 4' st Maniero. AlbinoLeffe (3-5-2): Layeni; Garlini, Luoni, Piccinni; Martinez, Bombardini (33' st Girasole), Hetemaj, Foglio (25' st Geroni), Regonesi (32' st Maino); Cisse, Torri. In panchina: Tomasig, Cia, Grossi, Momenté. All. Mondonico.
Pescara (4-3-1-2): Pinna; Del Prete, Olivi, Mengoni, Petterini; Gessa, Cascione, Dettori; Verratti (1' st Maniero); Sansovini (21' st Gianci), Inglese (1' st Stoian). In panchina: Bartoletti, Sembroni, Mazzotta, Nicco. All. Di Francesco.
Arbitro: Nasca di Bari (Posado, Fortarezza; Lanza).
Note: Ammoniti Hetemaj, Olivi, Gianci (gioco scorretto), angoli 4-4; recupero 1' + 3'.

Ottima la prestazione dell'AlbinoLeffe contro il Pescara, avversario che i seriani ritroveranno anche nel campionato di serie B. Nell'esordio di Coppa Italia gli uomini di Mondonico hanno messo nel cassetto dubbi e perplessità scaturite dalle convulse settimane di mercato, offrendo una prova positiva sia a livello tecnico-tattico che atletico.

Mondonico ha optato per un 3-5-2 basato sulle incursioni di Regonesi a sinistra e Martinez a destra. L'intesa fra Cisse e Torri, la qualità assicurata da Bombardini, la solidità di Hetemaj a metà campo hanno fatto il resto, consentendo ai seriani di concludere il primo tempo già sul 3-0: rigore trasformato da Cisse dopo un fallo su Foglio al quarto d'ora, doppietta di Torri (pallonetto e tocco ravvicinato) allo scadere della prima frazione di gioco. Il Pescara ha accorciato le distanze a inizio ripresa, ma ha anche rischiato di prendere il quarto gol in contropiede agli sgoccioli (Torri ha fallito la tripletta personale). Il prossimo turno di Coppa, a ottobre, sarà contro il Crotone. Nel frattempo domenica a Trieste ci sarà l'esordio in campionato della formazione seriana.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata