Sabato 02 Ottobre 2010

L'AlbinoLeffe va ancora ko
Adesso è terzultimo da solo

ALBINOLEFFE-PESCARA 1-2
RETI: 43' pt Olivi, 10' st rig. Cisse, 28' st Bonanni.
ALBINOLEFFE (4-4-1-1): Tomasig 5,5; Luoni 5,5, Lebran 5, Bergamelli 5,5, Garlini 6; Salvi 5,5 (1' st Cisse 6), Previtali 6, Hatemay 5, Foglio 5.5 (32' st Cia s.v.); Bombardini 6; Cocco 6 (35' st Momente 5). In panchina: Layeni, Geroni, Maino, Girasole. All. Mondonico 5.
PESCARA (4-4-1-1): Pinna 6; Zanon 6, Mengoni 6,5, Olivi 7, Petterini 6; Gessa 6, Tognozzi 6,5, Cascione 6, Bonanni 6,5 (40' st Mazzotta sv), Soddimo 6,5 (20' st Sansovini 6,5); Ganci 6 (36' st Nicco s.v.). In panchina: Bartoletti, Del Prete, Semproni, Maniero. All. Di Francesco 7.
Arbitro: Bagarini di Fermo 6.
Note: spettatori un migliaio circa. Ammoniti Luoni e Gessa. Corner 5-4 per l'AlbinoLeffe. Recupero 0'+4'.

AlbinoLeffe ancora ko, 2-1 per il Pescara a Bergamo, e la classifica ora piange sempre di più con una terzultima posizione che è diventata solitaria. Non è stata nemmeno brutta la compagine seriana che però ha pagato caramente errori in difesa e in attacco. Clamoroso il gol a porta vuota che Momentè ha fallito nel finale.

Il team allenato da Mondonico ha giocato discretamente nel primo tempo, ma non ha concretizzato con Bombardini due buone chance per passare in vantaggio (al 34' pt si è allungato la sfera, al 38' pt ha calciato fuori da posizione invitante). Il Pescara si è visto soltanto una volta, però è stato sufficiente per segnare: al 43' pt errore di Foglio in fase di uscita e il lob di Olivi ha fulminato un Tomasig forse un po' troppo fuori dai pali.

Nella ripresa, l'AlbinoLeffe è entrato in campo con maggiore aggressività e con Cisse a dare manforte all'attacco, diventato a due punte. Il pareggio è scaturito al 10' st su rigore, trasformato con sicurezza dallo stesso Cisse e decretato per un fallo subìto in area da Foglio.

I blucelesti hanno spinto ancora un po', ma al 28' st hanno regalato ancora un gol: stavolta l'errore è stato di Bergamelli, che peraltro non si era espresso male al rientro dopo tre mesi di stop, e Ganci ha smarcato Bonanni per la rete del definitivo 1-2 con Tomasig leggermente in ritardo.

Ma sarebbe potuto essere 2-2 se Momentè non avesse sciaguratamente mancato un gol al 39' st, quando ha scartato anche il portiere ma ha calciato sull'esterno della rete senza passare ai suoi compagni che erano liberi praticamente sulla linea di porta.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata