Lunedì 01 Novembre 2010

Calcio provinciale di Eccellenza:
Mapello e Aurora Seriate in fuga

Equilibrio in Promozione, già due grandi in fuga in Eccellenza. In sintesi è questo il bilancio del calcio provinciale al termine del mese di ottobre, dopo una domenica caratterizzata dall'abbondante pioggia che ha pesato sulle prestazioni delle squadre. Partendo dalla serie regina, Mapello (22) e Aurora Seriate (25) sono riuscite a staccare gli immediati inseguitori. Nel gruppo B la squadra di Astolfi non ha smesso di stupire e ha battuto la Voluntas Osio (2-0) grazie alle reti dei suoi attaccanti, Pellegris e Pesenti. Alle sue spalle è bagarre: Villa d'Almè (19) e Caravaggio (17) hanno pareggiato nello scontro diretto (1-1), mentre si è assestata in zona playoff la Trevigliese (18).

La squadra di Abbiati ha avuto la meglio della Vimercatese (17) grazie ad un gol di Marsich, confermandosi fortissima tra le proprie mura: con una maggiore costanza lontano da Treviglio, i biancoazzurri potrebbero rimanere in pianta stabile nelle zone alte della graduatoria. Sul fondo è tornato a sorridere il Curno (9), che ringrazia Sala per la rete decisiva contro il Mariano (14). Nel C l'Aurora Seriate (25) è ora al comando con 4 punti di vantaggio sull'Orsa Corte Franca (21). I ragazzi di Inversini hanno sconfitto senza problemi, come da pronostico, il fanalino Chiari (3-0), mentre la seconda della classe ha impattato contro il Real Mornico (1-1): per la squadra seriatese un vantaggio in classifica che dà morale.

La Ghisalbese (18) non è andata oltre il pareggio a reti inviolate contro la Dellese (16) e ora è stata raggiunta in classifica dal Sarnico (18), vincitore contro il Castegnato (3-2). Novità importanti sul fondo della classifica: la Gandinese (11) ha conquistato la seconda vittoria consecutiva contro il Calcio Caravaggese (1-0), allontanandosi dalle zone più calde della graduatoria. Oltre alla Gandinese, anche il San Paolo d'Argon (9) è apparso in ripresa con la vittoria contro il Vallecamonica (3-0): una tripletta di Marcandalli evita alle api aragonesi l'ultimo posto.

E' invece un momento decisamente negativo per Grumellese (9), sconfitta dall'Aurora Travagliato (1-0) e per il Calcio Caravaggese (10): per entrambe le formazioni serve una scossa per sbloccare la situazione. In Promozione permane l'equilibrio: nel gruppo C la sfida per la prima piazza interesserà Arcene (24) e Nuova Pro Sesto (22), mentre nel D l'equilibrio regna totale. L'Arcene è tornato alla vittoria, dopo il passo falso con la diretta con la diretta rivale nel turno infrasettimanale, conquistando tre punti importanti quanto difficili contro la Cinisellese (2-1), rimontata e battuta in pieno recupero.

Alle spalle del duo di testa il Lurano (19) ha mantenuto la terza posizione, battendo la Pro Lissone (7) in trasferta con un sonoro 3-0. Lo spareggio per il quarto posto tra Desio (17) e Pontirolese (14) non ha sorriso ai bergamaschi, sconfitti con un netto 4-2. Nel gruppo C il Sovere è caduto tra le mura amiche: la neopromossa Caprino (16) ha conquistato un prezioso successo, che gli è valso la vetta del campionato, in compartecipazione con la Stezzanese (16), che ha battuto 2-1 il Gussago (10). In terza piazza troviamo una coppia tutta bergamasca: Sovere (14) e Scanzorosciate (14), che ha stracciato con un pesante 4-0 il malcapitato Lemine (5), la cui classifica appare sempre più preoccupante. Ponteranica (12) e Paladina (13), tra le favorite all'inizio della stagione, non riescono a trovare continuità nei risultati: per i primi solo un pareggio con il Borgosatollo (0-0), mentre i granata hanno raccolto un pesante 4-1 contro la Virtus Franciacorta (13).

Simone Masper

e.roncalli

© riproduzione riservata