Venerdì 03 Dicembre 2010

La battaglia di Leo Lo Bianco
«Tanta paura, ora sto meglio»

Una grande paura e ora un nuovo sollievo. Leo Lo Bianco, giocatrice di punta della Foppapedretti, si è trovata a vivere un'esperienza difficile nei giorni scorsi. Un problema che lascia la pallavolo per un po' in panchina: «Lo scorso giovedì mi sono sottoposta a un intervento chirurgico per un piccolo nodulo al seno - ha spiegato Leo Lo Bianco -. È stata una grande paura, una scoperta fatta qualche settimana fa che mi ha destabilizzato e mi ha immerso in un'esperienza del tutto nuova. L'angoscia dei primi giorni si sta però allontanando e visto l'esito dell'intervento sembra che tutto possa risolversi in fretta e nel migliore dei modi».

Ora che la grande paura è passata, Leo ha deciso di rompere il silenzio e di raccontare perché si è vista costretta a vivere da spettatrice le avventure delle compagne nelle prime gare stagionali: «Diciamo che sto vivendo un'esperienza tutta nuova e molto particolare - ha raccontato -. Particolare per le emozioni, le paure, particolare perché mi fa vedere tutto in modo diverso. Ho letto in questi giorni che sono stata bloccata dal mal di schiena. Magari... Avrei di certo preferito combattere contro un problema che conosco bene. Invece mi sono trovata di fronte a un avversario nuovo, ho dovuto reagire come non mi era mai successo prima. Ma ora che ho iniziato il cammino, la montagna sembra meno ripida e mi pare di essere già a buon punto».

La pallavolista sta ritrovando la serenità e non vede l'ora di lasciarsi tutto alle spalle e ricominciare una nuova avventura: «Voglio ritornare in campo al più presto - ha annunciato -. Forse già a gennaio potrei essere di nuovo con il gruppo. Devo solo dare il tempo alla piccola ferita di cicatrizzarsi, devo stare un pochino a riposo per evitare colpi, ma poi sarò di nuovo in campo e non vedo l'ora».

fa.tinaglia

© riproduzione riservata