Venerdì 17 Settembre 2004

Paraolimpiadi: gli atleti bergamaschi in gara

Paolo Barbera, 32 anni, di Sorisole, corre per il Gruppo Sportivo Orobico di Villa d’Ogna. Medaglia d’oro negli 800 metri agli Europei di Lisbona nel 1999, argento negli 800 e nei 1500 agli Europei in Polonia due anni dopo, si consacra ai vertici della specialità ai Mondiali di Quebec (Canada), nel 2003, conquistando l’argento nei 1500 e il bronzo negli 800. All’esordio olimpico, ad Atene gareggia in entrambe le discipline.

Matteo Tassetti, 32 anni, di Sorisole ha iniziato la carriera con il calcio a 7. Campione d’Italia a Bergamo nel 1992, nello stesso anno passa all’atletica, settore velocità. Ottavo nei 100 metri e nono nei 200 ad Atlanta ’96, diventa uomo-record nella staffetta 4x100. Campione d’Europa con record mondiale (Tassetti-Manganaro-Porpora-Carosi) nel ’97 a Riccione, nel ’98 ai Mondiali di Madrid bissa titolo (iridato) e record mondiale. Il tris a Sydney 2000, con oro olimpico e record mondiale (Tassetti-Manganaro-Porpora-Ricci). È alla sua terza Olimpiade.

Damiano Airoldi, 34 anni di Palosco, gioca a basket nel ruolo di ala piccola, dal 98 è tesserato per la Briantea 84 di Cantù. Inizia la carriera nell’88 a Bergamo con la maglia della Phb. A Bergamo gioca dieci stagioni vincendo un campionato di A2 e arrivando due volte terzo in A1. Nel ’98 il passaggio a Cantù, dove vince Coppa Campioni (2002) e Coppa Italia (2003). In nazionale dal ’93, ha partecipato a cinque Europei, conquistando il titolo continentale a Sassari nel 2003. È alla sua prima Olimpiade.

Fabio Raimondi, 32 anni, di Ciserano, capitano della squadra azzurra di basket dal 2003, anno in cui, con Airoldi, si laurea campione d’Europa a Sassari come miglior giocatore del torneo. L’esordio nell’89 con la Phb di Bergamo, nel ’96 il passaggio alla S. Lucia di Roma, con cui vince due Coppe Campioni, due campionati e tre Coppe Italia. Nel ’99-2000 parentesi spagnola a Madrid con la maglia della Fungosa Once, con cui vince campionato e Coppa del Re. In nazionale dal ’93, è alla sua prima Olimpiade.

Della delegazione azzurra ad Atene fa parte anche Mario Poletti, 44 anni, di Clusone. Allenatore della Federazione Italiana di Atletica Leggera, istruttore Figc e istruttore per i Centri di Avviamento allo Sport del Coni, ha iniziato la carriera di tecnico nella Fidal, passando nell’86 al settore ciechi sportivi della Federazione Italiana Sport Disabili (Fisd). Dal ’92 è allenatore della nazionale azzurra. Come ct dell’atletica leggera ha partecipato a 6 Europei, 4 Mondiali e 3 Olimpiadi (Barcellona ’92, Atlanta ’96, Sydney 2000). Tra i suoi successi, titolo olimpico e mondiale di Tassetti, bronzo olimpico di Meneghelli e argento mondiale di Barbera. È alla sua quarta Olimpiade.

(17/09/2004)

l.moretti

© riproduzione riservata

Tags