Sabato 19 Febbraio 2011

Grumellese-Real Mornico
È già una sfida salvezza

Sarà una domenica particolare per il calcio bergamasco. Soprattutto in Eccellenza saranno pochi i derby in programma, mentre alcuni match saranno significativi sia per la zona salvezza, sia per quella playoff. Da segnalare Grumellese (20)-Real Mornico (20).

ECCELLENZA: MATCH EMOZIONANTI PER NON RETROCEDERE
Nel girone C saranno concentrate le maggiori emozioni della giornata, con due scontri diretti da brividi. Su tutte le partite spicca Grumellese (20)-Real Mornico (20), una sfida tra l'ultima e la penultima del girone. I padroni di casa hanno cambiato allenatore in settimana e la panchina giallorossa è stata affidata a Pierangelo Belotti. Chi perde rischia davvero di salutare anticipatamente la categoria: oltre che per la classifica una sconfitta sarebbe una pesante botta morale.

Anche Calcio Caravaggese (23)-San Paolo d'Argon (25) vale la salvezza. I favori del pronostico sono per i padroni di casa che nelle ultime partite hanno accelerato il passo, come ha dimostrato la vittoria di Chiari (2-0), mentre il San Paolo è in crisi, dato che non vince da otto turni e sono stati risucchiati nelle zone pericolose.

In zona playoff il doppio incrocio Bergamo-Brescia potrà dare uno scossone alla classifica, visto che in Sarnico (40)-Palazzolo (41) e Orsa Corte Franca (35)-Ghisalbese (35) si troveranno di fronte le 4 staccatissime inseguitrici della capolista Aurora Seriate (55). I primi della classe, dopo il pareggio beffa con la Dellese (2-2), andranno a caccia di rivincite in terra bresciana contro il Vallecamonica (31).

Nel girone B il match più complicato sarà quello della capolista Mapello (49), che attende la visita del Sondrio (35), sesto in classifica, primo delle extraprovinciali. Il Villa d'Almè (35) vuole tornare a vincere in casa: contro il Crema sarà un'occasione da non lasciarsi sfuggire. Voluntas Osio (35) e Caravaggio (36) saranno da attese da due squadre che lottano per non retrocedere, ma da non sottovalutare: soprattutto gli osiensi dovranno fare attenzione all'Ardor Lazzate (26), mentre i bassaioli giocheranno a Merate (17). In ottica playoff sarà delicato l'incontro del Ciserano (35), che si giocherà a possibilità di rimanere nelle zone che contando nel match esterno contro la Base 96 (31).

PROMOZIONE: SFIDE DELICATE IN TESTA E CODA NEL GIRONE D
Il programma del girone D è più che mai interessante: non mancherà nulla, dalle sfide al vertice a quelle tra disperati in fondo alla classifica. Partendo dall'alto, il big match sarà Sovere (35)-Scanzorosciate (41), prima contro seconda: una vittoria locale potrebbe riaprire un campionato che ha trovato un leader solido solo nelle ultime giornate.

La Corte Romanese (35) se la vedrà contro il Gussago (26), una partita da vincere a tutti i costi per provare a rincorrere lo Scanzo. La Stezzanese (27) invece per rientrare in orbita playoff non potrà far altro che vincere contro il Ponteranica (21), a caccia di punti importanti per allontanarsi una volta per tutte dalle posizioni che scottano.

In fondo alla classifica il Lemine (14) è atteso da un altro scontro salvezza fondamentale: dopo la vittoria ottenuta contro il Borgosatollo (1-0), gli uomini di Pasciullo se la vedranno contro il Pedrocca (15), già sconfitto all'andata (1-0).

Nel girone C invece l'Arcene (49) cercherà di tornare a vincere dopo due pareggi consecutivi: l'avversario di turno sarà il Mascagni (20) in lotta per non retrocedere. Il match clou di giornata sarà la sfida tra Dalmine Futura (26) e Trealbe (34), un derby sentito: vista la classifica tranquilla di entrambe lo spettacolo non mancherà, con le squadre che potranno giocare a viso aperto.

Simone Masper

m.sanfilippo

© riproduzione riservata