Lunedì 28 Marzo 2011

Mapello sconfitto a Ciserano
girone B d'Eccellenza riaperto

Il calcio provinciale bergamasco si è adattato alla stagione pazzerella per antonomasia, e nell'ultimo week end la situazione nei gironi di Eccellenza e Promozione è nuovamente cambiata. Non son mancate sorprese, su tutte quanto successo nel gruppo B d'Eccellenza, con il Mapello sconfitto e il campionato riaperto.

ECCELLENZA: NEL B PREZIOSA VITTORIA DEL CURNO A SEVESO
Il Ciserano (50) si è vendicato della sconfitta dell'andata e con lo stesso risultato di qualche mese fa ha battuto la capolista Mapello (58), incapace di capovolgere la situazione. Una rete di Tagliente ha permesso al Caravaggio (51) di vincere lo scontro diretto contro il Sondrio: il distacco dalla vetta degli uomini di Finazzi è sceso a 7 punti. Singolare la posizione della Voluntas Osio (41), che dopo il pareggio con il Crema (2-2), dopo essere stata in vantaggio per due a zero, si trova 5 punti sotto i playoff e 5 punti sopra i playout. Nelle zone di bassa classifica restano ancorate Trevigliese (37), sconfitta 1-0 dalla Folgore Verano (44) e Curno (36). La squadra di Sporchia ha conquistato una vittoria importante in trasferta contro la più quotata Base 96 (2-0): tre punti che permettono a Dinoni e compagni di iniziare la volata finale in una posizione di tutto rispetto. Resta interessante anche la lotta per non retrocedere nel girone C, con ben 6 squadre raccolte in 3 punti. E' ormai in attesa della matematica retrocessione il Real Mornico (21), socnfitto 1-0 dal Rigamonti Nuvolera (31). Per le bergamasche l'unico risultato positivo della giornata in ottica playout è stato il pareggio della Grumellese (29), che è riuscita nell'impresa di bloccare sullo 0-0 l'Orsa Corte Franca (48). In zona playoff sorride la Ghisalbese (44), che ha impattato con la già promossa Aurora Seriate (1-1), recuperando un punto in classifica all'Aurora Travagliato (44), sconfitta clamorosamente 6-1 in casa dal Pro Desenzano (39).

PROMOZIONE: NESSUNA VITTORIA ER LE PRIME CINQUE DEL GIRONE D
Nel gruppo C l'Arcene (60) ha ormai mollato la presa, come testimonia il pareggio casalingo raggiunto solo al novantesimo contro la Pro Lissone (1-1): alla Nuova Pro Sesto (68), capolista con 8 punti di vantaggio e una partita in meno, non resta che aspettare il responso della matematica. In zona salvezza il derby tra Pontirolese (34) e Brembatese (30) è stato conquistato dai padroni di casa con un netto 2-0 maturato nella ripresa: per i gialloblù la salvezza appare un obiettivo certamente raggiungibile, ma con meno tranquillità. Nel gruppo D il risultato della giornata è stato il pareggio: delle bergamasche solo la Sebinia (32) è riuscita a vincere, con un 3-0 ai danni della Virtus Franciacorta (31), mentre le prime 5 della classe sono state bloccate sul pari, ad eccezione della sconfitta del Sovere (44). Lo scontro al vertice tra Scanzorosciate (47) e Corte Romanese (45) si è concluso a reti inviolate, così come la sfida salvezza tra Ponteranica (32) e Lemine (19).Il Sovere ha invece sprecato un'occasione d'oro per portarsi in vetta la campionato, tornando sconfitto da Gussago (2-1).

Simone Masper

a.ceresoli

© riproduzione riservata